VIGOR LAMEZIA: a Chieti tornano Del Sante e Zampaglione. Con la coppi atitolare d’attacco i lametini hanno ottenuto sei vittorie

I neroverdi dovranno rinunciare all’attaccante Antonio Gaeta, squalificato, ma recuperano quattro elementi: i difensori Francesco Terrenzio e Giulio Daleno, ed i centrocampisti Antonio Borgese e Nicola Della Penna. Nella partitella infrasettimanale gli abruzzesi hanno giocato con il 4-3-3, provando dall’inizio il neo acquisto Davide Giorgino (classe ’85), primo innesto di un mercato di riparazione che si annuncia importante. È un centrocampista prelevato dal Matera (serie D), con alle spalle sette campionati di C1 con Taranto, Andria e Sambenedettese e 10 presenze in A con il Lecce. L’allenatore è intenzionato a schierarlo in mezzo a Borgese e Della Penna. In attacco dovrebbe scendere in campo Guidone (il bomber con 4 reti) Berardino e Cinque. Qualche dubbio sembra emergere in difesa per via delle condizioni precarie di De Giorgi, fresco del rinnovo di contratto insieme al portiere Robertiello e alla punta Lorenzo Cinque. Tre rinnovi che attestano una ritrovata serenità da parte della società, che nei mesi scorsi è stata penalizzata di un punto in graduatoria a causa di problemi con la fidejussione per l’iscrizione. Acqua apparentemente passata, il gruppo è compatto e l’ambiente carico. Un binomio importante per cogliere un successo che all’Angelini manca da oltre un mese. Il problema maggiore è l’attacco, piuttosto sterile con 15 reti in 18 partite: il quarto peggiore del girone. (Gazzetta del Sud – A.pe.)