VIGOR LAMEZIA: ritorna il forte fantasista Longoni

lucas_longoni

In tutti e due i casi appare inamovibile la difesa, composta dal quartetto Rapisarda e Malerba esterni, Marchetti e Gattari centrali. Vigor con tre assenze: l’infortunato di lungo corso Rossini ed i claudicanti Padulano e Carbonaro.
La squadra non è stata disturbata dalle voci di mercato ed è determinata a ritornare al successo dopo sette improduttivi turni distinti da zero gol realizzati. Il Martina Franca giunge a Lamezia con diverse novità rispetto alla gara d’andata. In Puglia sulla panchina dei biancazzurri sedeva Riccardo Bocchini, il quale da tre giornate è stato rimpiazzato da Tommaso Napoli che è alla prima esperienza da professionista. Il neo mister in passato ha vinto un campionato di Eccellenza siciliana con il Licata e, soprattutto, in D nel 2011-12 ha portato da subentrato il Cosenza sul secondo gradino del gradino del podio, vincendo poi i playoff. Napoli sta adottando il 4-2-3-1 ed ha conquistato finora 4 punti: una vittoria (2-0 interno sul Castel Rigone), un pareggio (1-1 ad Aprilia) e una sconfitta (0-1 casalingo con la Casertana).
Il tecnico ha impiegato tutti i volti nuovi giunti nell’importante mercato di riparazione. I rinforzi hanno riguardato principalmente l’attacco: in biancazzurro sono infatti arrivati le punte Montalto (classe 1988), ex Grosseto, Arcidiacono (’88), già al Vasto in D, e Masini (’82) proprio ieri nell’ultimo giorno disponibile, i centrocampisti De Martino (’86) e Guadalupi (’87) che ha iniziato a Messina. De Martino però, per squalifica, salterà la sfida di domani. In avanti, comunque, la cura Napoli sta facendo bene ad Ilari (’89), il quale ha realizzato due reti in 270′. Il reparto offensivo, tuttavia, resta tra i peggiori del campionato con solo 16 gol segnati in 22 incontri, fuori casa appena 2 in dieci partite. Non che la difesa vada meglio, poiché con 23 reti incassate ha una media di una rete ogni 90′. (Gazzetta del Sud – A.pe.)