VOLLEY C FEMMINILE: domenica a Torretta di Crucoli la Yamamy Lamezia in trasferta con la Fidelis Cirò

flores_romina_-_yamamay_lamezia_400

Verosimilmente sarà una lotta all’ultimo punto per decidere la regula season e quindi ogni punto, ogni set, ogni gara puà essere determinante per la griglia della seconda fase. Ecco perchè anche le gare abbordabili la formazione lametine le vuole e le deve affrontare con la massima concentrazione: ciò ha già determinato il vantaggio delle biancorosse in termini di quoziente punti, fattore che non deve essere tralasciato, e quindi anche se la gara prende una via favorevole bisogna renderla produttiva al massimo.
La gara di domenica sera (ore 18.30) non dovrebbe presentare particolari difficoltà per le lametine alla luce di una classifica che vede le yamamine in testa e le canarine padrone di casa nei bassifondi della graduatoria con una sola gara vinta, quella nello scontro-spareggio con l’Elio Sozzi RC, e tre punti che non bastano ad evitare il penultimo posto in compagnia di Paper Moon e GM Volley CS.
Quella di Marco Bastone è comunque la squadra che ha giocato più set in queste prime quattro gare disputate; ben 17, contro i soli 12 delle lametine, che hanno permesso di migliorare gioco e condizione fisica. A guidare la Fidelis in campo ci sarà la lametina doc Chiara Costanzo, ormai stabile a Cirò, che con tutta la sua esperienza cercherà di creare grattacapi alla formazione di Rino Guzzi che, a sua volta, avrà un ex molto motivata in campo. Tra le file lametine ci sarà infatti la palleggiatrice Romina Flores che proprio con la Fidelis ha iniziato la sua avventura in Italia qualche anno fa: «Per me è una partita importante perchè ho bei ricordi. Abbiamo vinto un campionato di serie C e grazie a questa società sono qui in Italia. Sono certa che sarà una bella partita contro gente a cui voglio bene anche se non si giocherà nello stesso palazzetto di allora ma, sicuramente, la gente e l’ambiente è quello, e credo ci saràa tanta gente che conosco e mi fa piacere ritornarci».
Positive anche le parole su queste prime partite del torneo: «Siamo felici per quello che abbiamo fatto finora ma dobbiamo fare sempre altri passi in avanti, perchè non siamo comunque al massimo. Stiamo crescendo e dobbiamo andare avanti su questa strada».
Si punta alla vittoria pienta, per mantenere il passo, con l’occhio rivolto a quello che succederà a Palmi dove l’Ekuba ospita la Costa Viola Villa San Giovanni, attuale terza forza del torneo.