Volley Femminile, Pasqualino Giangrossi nuovo Coach della Ferraro Lamezia

LAMEZIA TERME – Chiusa l’esperienza di mister Francesco Eliseo, a cui vanno tutti i ringraziamenti per l’ottimo lavoro svolto nella passata stagione ed un in bocca al lupo per il prosieguo della carriera, la Ferraro Lamezia (ex Cofer) mette a segno un colpo eccezionale ingaggiando per la prossima stagione, che potrebbe anche riguardare il campionato di B1, il tecnico Pasqualino Giangrossi.
Nativo di Rieti, 45 anni, nell’ultima stagione ha guidato la formazione della Hermaea Olbia in A2 femminile portandola alla salvezza.
L’anno precedente era sulla panchina di Palmi in una stagione fantastica per la pallavolo femminile calabrese, in cui il tecnico laziale si è fatto apprezzare per i risultati raggiunti.
In precedenza tante panchine in giro per l’Italia da Roma a Gela passando per Cittaducale, Perugia, Aprilia, Marsciano, Roma Casal de’ Pazzi (Promozione in A e tanti successi nelle giovanili) ed una esperienza anche all’estero con il Fenerbahce in Turchia da secondo di Marcello Abbondanza.
“Conoscevo la realtà di Lamezia da quando allenavo la serie A a Palmi”. Le prime parole di Giangrossi dopo la formalizzazione del contratto che lo lega alla società dello sponsor Ferraro. “In quella stagione avevo anche visto la squadra giocare un paio di partite. Ricordo alcune giocatrici come il libero Spaccarotella, un centrale che so ancora in rosa (Serena Torcasio) ed una palleggiatrice giovane che è andata fuori per studio (Anastasia Franco). Poi ci militava una ragazza (Marika Costabile) che avevo avuto per un anno nel Volleyrò”.
Una nuova sfida stimolante per uno che conosce il volley dal nord al sud; “Sono felice di abbracciare il progetto della Ferraro e il fatto di scendere di categoria non mi preoccupa né mi infastidisce, anzi è uno stimolo per tornare a confrontarmi con una pallavolo meno potente dove la qualità tecnica e tattica possono fare ancora tanta differenza.” Pur non avendo conoscenza di persona della rosa dello scorso anno il neo mister ha fiducia nel lavoro e nella voglia delle ragazze; “L’anno passato purtroppo ero lontano e non ho avuto occasione di seguire tutto il campionato tranne i play-off promozione. Ho perso da qualche anno un po’ di vista il mercato di B e quindi conosco le ragazze di nome ma non le ho mai viste di persona. Spero siano tutte ragazze con tanta voglia di lavorare e di fare bene e se dovessimo fare la B1 il lavoro sarà duro.”
Certamente il lavoro di gruppo sarà importante per raggiungere gli obiettivi stagionali; “Sono molto contento della mia scelta. Spero di poter portare un po’ della mia esperienza e con la collaborazione di tutti di riuscire a creare qualcosa di bello.” Ad Maiora Mister!