Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Stanno preparando un documentario sul cantautore cubano Pablo Milanes

La vita del cantautore cubano Paolo Milanes Si racconta in un documentario che sta preparando suo figlio, il produttore audiovisivo Fabien Pisani.

Il film, secondo il produttore cinematografico messicano Carlos Sosa, descriverà i suoi anni come fondatore di Nueva Trova Cubana, ma registrerà anche l’attuale fase del trovatore, quando ha ripreso i tour artistici dopo aver superato problemi di salute.

“Stiamo già girando e penso che a metà del prossimo anno avremo finito; siamo appena stati in Spagna a un concerto per Pablo (come parte del suo tour Días de luz 2022, che durerà fino ad aprile) , abbiamo girato all’Avana, andiamo a girare a Città del Messico, anche in tournée a Miami, New York, San Francisco e Los Angeles, ad un certo punto delle riprese andremo in Brasile e forse in Argentina”, ha rivelato al giornale. sole del messico.

Pisani, classe 1971, è un produttore di lungometraggi istituzionali, documentari, audiovisivi ed eventi culturali a New York.

È accreditato di aver prodotto lungometraggi come “7 Days in Havana” e “In the Hot Air”, ed è stato anche sceneggiatore e regista. È stato anche responsabile del Festival Musicabana, che si è svolto nella capitale cubana nel maggio 2016, mesi dopo il ripristino delle relazioni tra Cuba e gli Stati Uniti.

Pablito, che ha appena compiuto 79 anniAttualmente è in tournée in Spagna nell’ambito del suo tour “Días de Luz”, che lo scorso anno lo ha portato anche negli Stati Uniti, dove si è esibito con successo sui palchi di San Francisco, Los Angeles, Florida, New York e Washington.

In una recente intervista all’agenzia, EFEtrovatore Ha spiegato di aver scelto l’album “Dias de Luz” per le festePerché durante l’isolamento dovuto all’epidemia, ho pensato solo a quando mi sarei goduto di nuovo quei giorni di luce.

READ  Putin incontra il Consiglio di sicurezza russo tra le nuove tensioni con l'Ucraina

“Non pensavo che le multinazionali, i governi, i partiti, ecc., mi avrebbero fatto fare una brutta figura, che non avrebbero dovuto dipendere affatto da un essere umano. Ma ehi, è appena finita. Ed eccoci qui, ad aspettare e ad aspettare…”, ha detto.

Nel 2017 il regista cubano Juan Penn Villar ha diretto il documentario Pablo Milanes.In cui il famoso cantautore ha parlato per la prima volta di argomenti come la sua infanzia, il trionfo rivoluzionario, il suo tempo all’UMAP, il suo rapporto con sua madre e la prima moglie, tra gli altri.

Puoi seguire Intrattenimento CyberCopa Su FacebookE il Instagram o Youtube.