Dicembre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Superstar recentemente ritirate premiate alle Nitto ATP Finals | Giro dell’ATP

Con la stagione 2022 che raggiunge il suo apice questa settimana alle Nitto ATP Finals di Torino, l’ATP Tour ha colto l’occasione per onorare alcune delle sue star recentemente ritirate con una cerimonia speciale venerdì nel prestigioso finale di stagione.

Tra quelli riconosciuti per i loro risultati impressionanti ci sono le ex top 10 francesi Jo-Wilfried Tsonga e Gilles Simon. Simon, 14 volte campione del Tour, ha giocato il suo ultimo torneo professionistico a novembre al Rolex Paris Masters ed è stato entusiasta di partecipare a una notte appassionante in Italia.

“È un tale onore essere qui”, ha detto Simon ad ATPTour.com. “Faccio parte di questo tour da oltre 20 anni, ho avuto la possibilità di giocare il Masters (ora Nitto ATP Finals), non qui ma a Shanghai. [en 2008]. Ho avuto l’opportunità di suonare a questo fantastico evento una volta nella vita e sono così felice di venire a fare questa festa qui. È davvero una bella sensazione”.

Tommy Robredo si è unito a Tsonga e Simon in campo. Lo spagnolo ha vinto 12 titoli a livello di tournée e ha raggiunto il numero 5 in carriera nella classifica Pepperstone ATP nel 2006.

“È un piacere”, ha detto Robredo quando gli è stato chiesto della cerimonia. “Quando mi hanno mandato un’e-mail dicendo che volevano invitarmi qui per festeggiare il mio pensionamento, è stata una tale gioia sapere che si ricordano ancora di me”.

“Essere qui con i ragazzi che si sono ritirati quest’anno e anche essere nel posto migliore per il mondo del tennis, le Nitto ATP Finals, per ottenere un piccolo riconoscimento, è incredibile e voglio davvero ringraziare le persone per averlo fatto .”

READ  Trevor Lawrence ottiene il suo primo allenatore NFL

L’otto volte campione dell’ATP Tour Philipp Kohlschreiber è stato felice di prendersi una pausa dalla sua pausa dopo il ritiro dal tennis per prendere parte alla cerimonia, alla quale il presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi ha dato il benvenuto ai giocatori.

“Quando ho ricevuto per la prima volta l’e-mail dal nostro presidente, ho ricevuto un invito, ovviamente ho detto ‘wow'”, ha detto Kohlschreiber. “La prima cosa che ho pensato è stata che non volevo avere niente a che fare con il tennis quest’anno , ma ho detto che è un grande onore essere qui con i migliori giocatori nel nostro sport e anche essere in un’atmosfera così grande e speciale, essere parte della celebrazione. Inoltre, dire grazie e arrivederci, penso sia un grande onore e sono molto felice di essere qui oggi”.

Era presente anche il quattro volte campione ATP di singolare Sergei Stakhovsky, che ha preso le armi nello sforzo bellico dell’Ucraina e ha marciato verso lo stadio mentre Bala Albitor si illuminava con i colori nazionali del suo paese.

“È molto privato, ovviamente”, ha detto Stakovski. Jill Simon e Tsonga, W [Robert] Lindstedt f [Horia] Tecau e tutti questi grandi giocatori di doppio, sono un fantastico gruppo di persone. Abbiamo trascorso molto tempo insieme in tournée, giocando l’uno contro l’altro e gareggiando, e trascorrendo molto tempo sul tabellone. [de jugadores ATP] con generazione. Certo, è fantastico, è bello, ma in certe circostanze mi sento un po’ fuori posto qui”.

Al Pala Alpitour sono state premiate anche le stelle del doppio internazionale che hanno da poco concluso la loro carriera. Includevano il 38 volte campione del Tour Horia Tecao e il 35 volte campione del doppio Bruno Soares, così come l’ex numero 5 del mondo e finalista Nitto ATP 2013 David Marrero, il 23 volte campione del Tour Robert Lindstedt, l’ex campione del doppio maschile di Wimbledon Fredrik Nielsen e il sette volte campione del Tour Kane skobsky.

READ  KAT, guidato da Akbar, alla ricerca del secondo qualificatore