Settembre 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

TEA celebra l’incontro di “Tenerife, uno spazio internazionale per l’arte e la tecnologia”

“Il simbolo della terra” (2021), di Martin Howes. Prodotto da TEA Tenerife Art Space. / Dare

TEA Tenerife Arti. AreaOspita, nella capitale di Tenerife, l’incontro di oggi, mercoledì, alle 18:00. Tenerife, uno spazio internazionale per l’arte e la tecnologiaE il Dove verrà condotto il progetto? Residenza Technarte Tenerife Questo vedrà la partecipazione degli artisti selezionati per questa prima edizione, Martin Haus, Cecil Mayer e Alejandro Bonet de Leon. Residenza Technarte Tenerife Si tratta di un’iniziativa che integra innovazione, arte, scienza e tecnologia e che mira a produrre due opere d’arte che includano, come elemento essenziale, il lavoro scientifico e la ricerca svolta a Tenerife nei suoi campi di maggiore riconoscimento internazionale, sia in quello concettuale sviluppo e nella produzione dell’opera. Questa residenza è il risultato di un bando realizzato in collaborazione tra Cabildo e Technarte, filiale del Gruppo Innovalia.

L’incontro inizierà alle 18:00 con la presentazione di Arte e Tecnologia: Technarty 1, Successivamente, Alejandro Krawetz, Direttore della Cultura di Cabildo de Tenerife, parlerà delle opportunità espressive nelle Isole Canarie per quanto riguarda il rapporto tra arte e tecnologia. Alle 18:45 sarà presente l’artista britannico Martin Howes nulla TenerifeIl progetto per il quale è stato selezionato Residenza Technarte Tenerife. Alle 19:15 sarà la volta di artisti e professori della Facoltà di Belle Arti dell’Università di La Laguna, Cecil Mayer e Alejandro Bonnet de Leon, che si esibiranno Scultura virtuale a Tenerifeil progetto è stato selezionato per Residenza Technarte Tenerife. L’evento si concluderà con una tavola rotonda.

Per partecipare a questa presentazione, che è gratuita ma con una capienza limitata, è necessaria la preregistrazione inviando una mail a attività@teatenerife.es Indicare il nome, l’identificatore e il numero di telefono del contatto.

nulla Tenerife, di Martin Howse risponde in modo creativo all’ambiente e all’ambiente unico di Tenerife, caratterizzato dalla collisione dell’uomo con le forze geologiche energetiche. Ispirato alle tecniche scientifiche della miografia, in cui i raggi cosmici vengono utilizzati per esplorare la struttura interna di piramidi, vulcani e altri spazi vuoti, nulla Tenerife Mira a connettere fisicamente l’uomo all’universo, a contemplare nuove scale temporali cosmiche e geologiche, creando nuovi paesaggi.

READ  Giochi esclusivi per PlayStation 5 in arrivo nel 2022

In questo progetto, Howse propone di creare una struttura che traccia e traccia molto lentamente con particelle che determinano l’impatto in tempo reale dei muoni dei raggi cosmici all’interno delle regioni vulcaniche sotterranee di Tenerife, mappando sia la presenza dei raggi cosmici che il materiale vuoto di un vulcano. Questi paesaggi fisici mutevoli saranno resi con pigmenti estratti dall’aria e dalle particelle del suolo dell’isola, formando una connessione tra il cosmo e il geologo. L’opera è progettata per lavorare su scale temporali lente, avvicinandosi anche alla geologia attiva dell’area.

Martin Huss è un programmatore, scrittore, artista ed esploratore britannico, che lavora nei campi della parola, hardware speculativo (dati ambientali in sistemi fisici aperti), codice (esame dei livelli di astrazione) e Software libero e circostanziale (Offerte e interventi). Negli ultimi dieci anni ha avviato diversi progetti di laboratorio aperto e ha pubblicato, pubblicato, tenuto conferenze ed esposto la sua arte in tutto il mondo.

Un museo virtuale di sculture ispirate alle energie sostenibili a Tenerife, presentato dagli artisti Cecil Maier e Alejandro Bonet de Leon, propone di interpretare forme di generazione di energia sostenibile attraverso risorse digitali come la modellazione 3D, la realtà virtuale e la stampa 3D attraverso la creazione di sculture digitali. Ogni scultura spiega diversi modi per generare energia sostenibile, che si tratti di vento, sole, marea, geotermica, ecc. L’obiettivo è lavorare su un futuro pulito e autosostenibile per l’isola di Tenerife basato sull’energia creata attraverso le risorse naturali disponibili in questo ambiente come vento, sole, mare e condizioni geotermiche. Ogni opera sarà anche collegata a movimenti artistici o artisti noti alla maggior parte del pubblico, come il rapporto tra l’energia eolica e l’arte cinetica. Un’altra relazione proposta è una reinterpretazione dei domini delle piattaforme solari che invocano gli elementi moltiplicativi della semplicità.

READ  Festeggia lo spazio di cucina vietnamita a Berlino | cultura e sport

Le opere realizzate verranno esposte in uno spazio virtuale costituito da un museo composto dal terreno digitale dell’isola di Tenerife. Questo museo può essere visitato in un’app online interattiva. In questo museo virtuale sul terreno sono esposte le sculture sviluppate durante o prima della residenza. Le sculture saranno collocate dove viene effettivamente creata l’energia pulita, creando una connessione tra digitale e realtà.

Cecil Meyer ha conseguito il dottorato di ricerca con la sua tesi di dottorato intitolata Integrare il patrimonio scultoreo nei contesti educativi attraverso l’uso di stampanti 3D e tecnologie avanzate a basso costo. Dal 2018 lavora come assistente professore presso l’Università di Laguna (Spagna) nel Dipartimento di Belle Arti e membro del gruppo di ricerca. Progettazione e produzione digitale. Fa parte di FabLab ULL che appartiene al Fab Foundation Network. La sua ricerca è specializzata nell’uso delle moderne tecnologie e della fabbricazione digitale in classe e nella sua applicazione alla creatività artistica e scultorea.

Alejandro Bonnet de Leon è professore assistente presso il Dipartimento di Belle Arti, Educazione all’Espressione Fine. Ricercatore nel Gruppo Dehaes dell’Università di La Laguna e membro del FabLab ULL, dove conduce ricerche sull’integrazione delle tecnologie di fabbricazione digitale negli ambienti educativi e sulla creatività artistica.