Gennaio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“The Squid Game” e le serie migliori e peggiori del 2021 ci hanno lasciato | Sommario | 2021 | saldo | Disney + | salta l’ingresso

di serie

saperne di più

Parlando della serie, parlando della trasmissione. È passato molto tempo, ma ancora di più nel 2021, l’anno dopo l’inizio della quarantena del coronavirus, che ha visto raddoppiare il numero di abbonamenti per le piattaforme video “on demand”. Sebbene questi numeri siano attualmente generati e persino a Dagli utenti entro il 2022, la “guerra delle piattaforme” è anche una guerra dei contenuti, quindi una volta che le registrazioni riprenderanno alla fine del 2020, .

In effetti, molte delle fiabe che hanno segnato l’anno sono state ritratte dai limiti della nuova normalità, e mentre quasi nessuna parla direttamente del coronavirus, quelle che hanno segnato l’anno catturano l’immagine di una società fratturata e devastata. Economia, messaggi che risuonano più spesso in tempi di pandemia.

Aspetto: “The Squid Game” e 3 scene che vedrai in un altro modo dopo aver letto questa nota

Corea del SudÈ stata una pietra miliare nel 2021 per molte ragioni. Non solo per la sua meticolosità – che mostra tutto il tempo di lavoro precedente impiegato dal suo creatore Hwang Dong-Hyuk – e per i numeri impressionanti che ha lasciato a Netflix (oltre 4 milioni di abbonati a causa di questa premiere), ma per la sua portata globale è stato un passo forward per produzioni non parlate In inglese.

Non si può trascurare che tra le 5 serie più viste di quest’anno al mondo, tre di loro non parlano inglese. Oltre al “gioco del calamaro” spagnolo“Sì”Mentre la prima parte è andata in onda la sua ultima stagione in due volumi che hanno travolto i social network, la seconda voleva rimanere più a lungo ed è per questo che ha iniziato quest’anno con la sua strategia di strappare trama che includeva una serie di cortometraggi chiamati “Short Stories”. è stato visto in diverse parti del mondo. .

READ  Ricky Martin deriso dopo essere sembrato sconosciuto nella sua ultima intervista

Quest’anno è stato anche l’anno dei supereroi. Se hanno già mostrato tutto il loro carisma al botteghino dei film, non sorprende che grazie alle storie derivate dal format televisivo, Disney+ sia riuscita ad aggiungere diversi milioni di nuovi utenti. La persona responsabile dell’apertura della stagione della serie UCM – e della sua quarta fase – era “WandaVision”, una storia con molti bordi – la vita dopo la morte di una persona cara, un tributo alle sitcom classiche, per citarne alcuni – che ha anche permesso I sottocelebrati della Marvel appaiono sempre sulle pagine importanti. Lo stesso percorso di buon auspicio seguito da “Loki” – che ha già confermato la seconda stagione – e dall’animazione “E se…?” , sebbene l’usura della formula sia stata avvertita con “Falcon and the Winter Soldier” e “The Last Hawk”.

The Watcher (Jeffrey Wright) in un episodio "Cosa succede se..?".  Foto: Disney+.
The Observer (Jeffrey Wright) in uno degli episodi di “What If…?” Foto: Disney+.

Anche le storie stanno diventando più diversificate nel 2021 con l’ingresso di tre principali piattaforme in America Latina – incluso il Perù -: HBO Max, Paramount + e Star +. La prima serie ha ospitato alcune delle serie più popolari dell’anno (ad esempio “Mary of East Town” e “Succession 3”). Il secondo, in maniera più silenziosa, è la creazione di contenuti originali come il ritorno della commedia “iCarly”. La terza, considerata la sorella più pericolosa di Disney+, ha cercato di distinguersi con contenuti più autorevoli e ha evidenziato “solo gli omicidi dell’edificio”, sebbene non fosse nemmeno con il suo contenuto latino con la prima di “Terapia alternativa” e “Non era il mio colpa.” “.

Netflix – che nel 2021 ha festeggiato il suo decimo anniversario nella regione – è stata la piattaforma che ha ospitato successi nella nostra lingua. Un altro buon esempio è il film messicano “Who Killed Sara?” , che è riuscita a entrare nella top 20 globale con l’uscita delle sue due stagioni con una differenza di tempo ridotta. Anche la seconda e la terza stagione di “Louis Miguel, The Series” sono arrivate in successione quest’anno. Sebbene abbia avuto successo nel 2018, questa volta ha dovuto andarsene senza dolore o gloria.

"Chi ha ucciso Sara?"Una delle serie originali Netflix di maggior successo del 2021, con Manolo Cardona (Immagine: Netflix)
Chi ha ucciso Sara? Una delle serie originali Netflix di maggior successo del 2021, con Manolo Cardona (Immagine: Netflix)

Infine, il lato negativo della serie nel 2021 era legato alla formula obsoleta dei “reboot” e dei sequel non necessari. Mentre la nostalgia può finire con spettacoli pieni di azione come “Friends: The Reunion” (di HBO Max), può anche lasciare produzioni vuote come il nuovo “Gossip Girl” (HBO Max) o la serie di film “Be What They Did Last”. Summer” ( Prime Video), che illustra il problema di dover produrre sempre di più senza considerare la qualità della storia. Sarà la differenza su cui scommetterà nel 2022? Speriamo.

Le migliori 10 serie del 2021 un programma
10° posto: “Lupinus 2”. Netflix
Puesto 9: “Sweet Tooth”. Netflix
8° posto: “Loki”. Disney +
Posizione 7: “East Town mare”. HBO Max
Posizione 6: “Ted Lazo”. + Apple TV
Posizione 5: “House of Cards 5”. Netflix
Situazione 4: “Solo omicidio nell’edificio”. stella +
Posizione 3: “Successione 3”. HBO Max
Posizione 2: “WandaVision”. Disney +
Primo posto: “Il gioco del calamaro”. Netflix

Video correlato:

Salta l'introduzione | "La Casa di Carta 5, Volume 2".  (Fonte: Netflix)
Salta l’introduzione | “Casa di carta 5, volume 2”. (Fonte: Netflix)

Potrebbe interessarti