Maggio 21, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Toyota supera ancora una volta la General Motors nelle vendite di auto negli Stati Uniti

I problemi delle case automobilistiche con le catene di approvvigionamento sono continuati nel primo trimestre, con tutti i principali produttori che hanno registrato forti cali delle vendite nel periodo. General Motors, che l’anno scorso ha perso il record di vendite negli Stati Uniti, è ancora una volta dietro Toyota Motor Corp.

scarsità Semiconduttori L’interruzione causata dalla pandemia continua a pesare sul settore, che ora deve affrontare ulteriori sfide legate alla guerra in Ucraina, alla volatilità dei prezzi del carburante e ai materiali difficili da trovare per batterie e altri componenti. Questo interrompe la produzione.

Le case automobilistiche hanno probabilmente venduto un tasso annuo destagionalizzato di circa 13,2 milioni di nuovi veicoli a marzo, in calo del 26% rispetto all’anno precedente, secondo la previsione mediana di otto ricercatori di mercato intervistati da Bloomberg.

L’impatto delle sfide è diventato più pronunciato venerdì quando le principali case automobilistiche hanno iniziato a registrare le vendite negli Stati Uniti fino ad oggi. Tesla Inc. annuncerà. , che riporta sulle consegne globali, e Ford Motor Co. Anche nei prossimi giorni.

Toyota, che ha superato la General Motors nell’ultimo trimestre del 2021 come venditore numero uno negli Stati Uniti, ha mantenuto il suo titolo all’inizio del 2022 secondo i rapporti iniziali. È stato guidato da più stock, meno opzioni di assetto e una forte dipendenza dagli ibridi. I consumatori si stanno riversando sui veicoli ibridi ed elettrici a causa dell’aumento dei prezzi del gas.

Se gli acquirenti possono effettivamente ottenere ciò che stanno cercando è un’altra questione. Molte case automobilistiche sono state costrette a tagliare la produzione a causa di problemi con la catena di approvvigionamento, il che significa che i consumatori devono aspettare più a lungo per ottenere il loro modello di auto preferito, pagare prezzi più alti o acquistare qualcosa di completamente diverso.

READ  Reddito di solidarietà di 160.000 pesos: fino a quando sarà prorogato il programma e chi saranno i nuovi beneficiari?

GM ha registrato un calo del 20% delle vendite a 512.846 auto e camion e ha perso contro la rivale Toyota nel secondo trimestre consecutivo, sebbene con meno di 2.000 veicoli. Le vendite dei suoi camion e SUV più costosi sono aumentate poiché ha indirizzato le forniture di semiconduttori a quei veicoli ad alto profitto. I camion Chevrolet Silverado HD sono aumentati dell’11%, la versione per impieghi gravosi della GMC Sierra è aumentata del 12% e la vistosa Cadillac Escalade è aumentata del 6,7%.

Le vendite della casa automobilistica giapponese nei primi tre mesi sono diminuite del 15% a 514.592 veicoli, riflettendo i vincoli di produzione dovuti alla carenza di chip. I modelli ibridi benzina-elettrici, che ora rappresentano più di un quarto delle vendite di Toyota, sono diminuiti solo del 3,9% poiché la casa automobilistica ha dato la priorità a questi veicoli rispetto alla mancanza di chip. Le vendite delle versioni ibride del veicolo più venduto del marchio, il SUV compatto RAV4, sono aumentate di due cifre nel trimestre.