Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tra Biden e Trump, gli elettori americani guardano dall’altra parte

Insoddisfatti dei portabandiera del loro partito, gli elettori democratici e repubblicani oggi rivolgono la loro attenzione ai conservatori che stanno emergendo come potenziali candidati alla presidenza alle elezioni degli Stati Uniti nel 2024.

Da parte democratica, il governatore della California Gavin Newsom e il governatore dell’Illinois JB Pritzker hanno recentemente fatto apparizioni fuori dallo stato che hanno attirato l’attenzione nazionale.

Anche Newsom pubblicò annunci pubblicitari che attaccavano i suoi oppositori politici.

Nel frattempo, da parte repubblicana, il governatore della Virginia Glenn Yongkin ha fatto commenti alla Casa Bianca nelle ultime settimane, mettendolo al fianco del governatore della Florida Ron DeSantis come possibile successore dell’ex presidente Donald Trump.

Il nuovo focus su questi numeri arriva quando i sondaggi mostrano che gli elettori sono frustrati dalla direzione bipartisan.

Molti blues (democratici) e rossi (repubblicani) vogliono che qualcuno diverso dal presidente Biden o Trump sia il loro candidato nel prossimo concorso elettorale.

Adrian Hemond, un consigliere democratico, è stato citato da The Hill dicendo che gli americani sono in gran parte infelici al momento.

Non sono soddisfatti del Congresso. Non sono soddisfatti del presidente. “Non sono soddisfatti dell’economia”, ha sottolineato.

Sebbene i sondaggi di opinione mostrino che i cittadini non sono contenti della performance di Biden, Trump non sembra nemmeno un’opzione particolarmente attraente.

Un sondaggio di Harvard CAPS-Harris pubblicato all’inizio di questo mese ha rilevato che il 71% degli intervistati ha affermato di essere contrario alla candidatura per la rielezione di Biden, mentre il 61% ha dichiarato di rifiutare l’idea del suo ritorno. Briscola.

Al contrario, pochi di loro sembrano essere soddisfatti dei loro governanti.

READ  Radio Havana Cuba | Il presidente siriano incontra Putin a Mosca e accusa l'Occidente di ostacolare il processo di pace nel suo Paese

Secondo un sondaggio di Morning Consult condotto tra aprile e la fine di giugno di quest’anno, Youngkin, Newsom e DeSantis hanno ottenuto un punteggio di approvazione del 53% tra gli elettori registrati nei loro stati.

Da parte sua, Pritzker ha un indice di gradimento del 51% e il governatore del Maryland Larry Hogan, un repubblicano che flirta con la corsa alla Casa Bianca, ha un indice di gradimento del 70%.

I bassi numeri dei sondaggi per Biden e Trump, tra gli altri fattori, hanno aperto la porta ai governatori per impegnarsi nel controllo pubblico.

Più di 20 anni fa, gli Stati Uniti hanno visto il repubblicano George W. Bush, governatore del Texas dal 1995 al 2000, diventare presidente (2001-2009). La storia può ripetersi.