Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Truss promette un piano audace contro il costo della vita e la crisi energetica

Nel suo primo discorso alla nazione da quando è stata dichiarata vincitrice delle primarie del Partito conservatore per scegliere un sostituto per le dimissioni di Boris Johnson e ottenere l’approvazione della regina Elisabetta II per formare un governo, Truss ha affermato che era tempo di affrontare i problemi che trattengono il Regno Unito .

Dalla periferia della residenza ufficiale dei primi ministri britannici al 10 di Downing Street, il governatore ha detto che avrei tagliato le tasse per premiare il duro lavoro e promuovere la crescita delle imprese e degli investimenti.

Truss ha anche promesso di adottare misure per risolvere la crisi energetica, in modo che le persone, ha detto, non ricevano bollette elettriche non pagate.

Ha aggiunto che affronterà i problemi del sistema sanitario pubblico nazionale, per garantire che tutte le persone abbiano accesso al medico e ai servizi di cui hanno bisogno e investirà in ospedali, scuole, autostrade e Internet a banda larga.

Nonostante la forza della tempesta, so che il popolo britannico è più forte, ha detto Truss, che ha nuovamente reso omaggio a Johnson, ed è stato costretto a dimettersi lo scorso luglio dopo una serie di scandali che hanno messo in discussione la sua leadership.

Sebbene non abbia fornito dettagli su quale piano intende attuare, l’edizione online del Times ha confermato martedì che il governatore avrebbe congelato il prezzo massimo che le compagnie di elettricità e gas potrebbero addebitare a circa £ 2.500 all’anno ($ 2.800). ai propri clienti da ottobre.

Alla fine di agosto, l’Energy Regulatory Authority ha annunciato un aumento dell’80% del tasso energetico, stabilendo un nuovo tetto massimo di £ 3.549 (circa $ 4.200) per i mesi invernali.

READ  Francia: Macron o Marine Le Pen? - Giovani ribelli

Il congelamento del prezzo delle tariffe energetiche è la proposta difesa dal Partito Laburista di opposizione, che chiede anche una tassa unica sugli utili realizzati dalle compagnie petrolifere e del gas.

Truss, che sarà la terza donna a governare il Regno Unito dopo Margaret Thatcher (1979-1990) e Theresa May (2016-2019), farà il suo primo test del girasole domani, mercoledì, quando si recherà alla Camera dei Comuni per il tradizionale sessione settimanale di domande e risposte con i parlamentari.

mgt/nm