mercoledì, Giugno 19, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Tutte le persone con gli occhi azzurri discendono da un unico antenato vissuto 6.000 anni fa.

Gli occhi azzurri sono causati da una mutazione di un singolo gene che si verifica in un singolo individuo. Tra 6.000 e 10.000 anni fa. Questa è l’interessante conclusione a cui è giunto nel 2008 il professor Hans Eyberg dell’Università di Copenaghen dopo oltre un decennio di ricerca.

Questo evento si è verificato a nord-ovest del Mar Nero. “Poiché si tratta di un gene recessivo, non si verifica fino a diverse generazioni dopo”, spiega Eberg Una persona è nata con gli occhi azzurriCiò ha contribuito a ridurre il rischio di problemi degenerativi associati alla consanguineità nelle nuove “mutazioni”.

In questo momento, 150 milioni di persone Con questo colore degli occhi dimostrano il successo genetico di questa nuova tonalità, originariamente esclusiva della razza caucasica ma diffusasi grazie al meticciato.

Il professore, che lavora presso il Dipartimento di Medicina Molecolare e Cellulare dell’Università di Copenaghen, ha osservato: “Per anni abbiamo cercato l’informazione genetica responsabile del colore degli occhi”. L’indagine è iniziata nel 1996 e si è conclusa nel 2008. “È iniziata Studio di 50 geni diversi» Alla ricerca di una spiegazione che è stata finalmente trovata in modo molto mirato. “La sorpresa più grande è stata trovare la causa di tutto in un gene”, riassume il medico danese.

Boom Non rappresenta alcun vantaggio o svantaggio Dal punto di vista genetico. La chiave, secondo i loro studi, risiede nel gene OCA2, che è legato alla produzione di melanina. Questo gene, nel suo stato nativo, può regolare la melanina lungo uno spettro che va dal marrone al verde, ma non al blu. Tuttavia, una mutazione nel gene vicino all’OCA2 ha reso condizionata l’azione di questo gene e quindi la sua capacità di produrre melanina che si traduce in occhi marroni.

READ  Codici antincendio gratuiti 15 aprile 2023; Come riscattare i bonus del primo tempo

Si è verificata questa “separazione” dal marrone al blu Nella regione del Caucaso, Dove la popolazione agricola iniziò a migrare verso nord e raggiunse l’Europa. Inoltre, afferma lo scienziato, “un colore più raro è sempre più comune”. “Basta andare su Google e vedere un sondaggio per scoprire che il 50% delle persone è più attratto dal colore blu”, dice il professore danese.

L’aspetto dell’iride blu è un esempio lieve e specifico di ciò che questo gene mutato può fare all’occhio Neutralizza la melaninaperché nella sua espressione più estrema blocca completamente l’azione dell’OCA2 e porta all’albinismo.

Sebbene alcuni dei look più cinematografici, come quelli di Paul Newman o Greta Garbo, fossero di questo colore, “le persone dagli occhi azzurri… Hanno una leggera differenza nella sequenza del DNA» Il che non ha alcun effetto al di là di questa semplice differenza fisica, spiega Iberg, dopo aver condotto studi su danesi, giordani e turchi.

“Non si tratta né di una mutazione positiva né di una negativa”, spiega lo studio. Non riduce né aumenta le possibilità di sopravvivenza“, anche se è vero che” l’elevata frequenza di occhi azzurri negli individui scandinavi indica una selezione positiva per questo fenotipo in una particolare regione.

Ora annuncia che la sua scoperta potrebbe essere proprio questo Applicazioni mediche In “Terapie contro il cancro, poiché tutte le modificazioni genetiche sono legate alla comprensione della malattia”, Iberg ammette che il suo rapporto con il colore blu, dopo la pubblicazione del suo studio su Human Genetics, è finito. “Ci sono molti ricercatori interessati al blu in questo momento, quindi ora cercherò di capire meglio gli occhi verdi”, conclude.

READ  MotoGP 22 annuncia il suo arrivo su tutte le piattaforme il 21 aprile
Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles