Settembre 21, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

UFC: McGregor e Khabib continuano a litigare: “Ti stai prendendo a calci i vestiti”

aggiornato

22/08/2021 –
10:21

DrÈ da cosa? Conor McGregor Perdendo nella terza battaglia contro Poirier, intensificò i suoi attacchi generali su Khabib Nurmagomedov, si bene Il russo non si è fatto male quando ha parlato del suo ex rivale. Ora si scopre che hanno dato sapore al risultato dei combattimenti di “The Notorious” contro Jose Aldo e Donald Cerrone.

Durante una conferenza stampa in Russia, a Khabib è stato chiesto di Aldo e della sua recente buona prestazione contro Pedro Menhos. Il missile Daghestan colpì sia Aldo che McGregor, senza che questa volta iniziasse la faida.

L’Aquila ha commentato: “Lo hanno picchiato quando ha litigato con Peter [Yan], fatto? Ora vince un combattimento e tutti iniziano a parlare di lui. Quando Connor [McGregor] combattere contro [Donald] “cowboy” [Cerrone]Sembrava un leone. Quando combatte avversari più forti, sembra un pollo spaventato. Combattere contro i migliori combattenti mostra il tuo valore. Nel caso di Aldo, quando Peter combatte allo stesso modo di Munhos, possiamo dire che tornerà al picco”.

Ovviamente Conor McGregor non era entusiasta che Khabib si riferisse a lui in quel modo e ha risposto. Questo tizio sta ancora parlando?Un’altra conferenza stampa? Hai scosso i tuoi vestiti con Cerrone per tutta la tua carriera. Sono scappato tre volte dal suo combattimento. Tuo padre, che Dio riposi la sua anima tra le sue braccia, non poteva credere a quello che ha visto nel modo in cui ha battuto Sironi. Manchi di rispetto a Cerrone e adesso anche ad Aldo? Se scappi. “Zitto”, ha scritto l’irlandese su Twitter.

Ma non c’era niente. La risposta è stata più esauriente: “Non hai avuto il coraggio di tenere testa a Cerreone. Sei scappata e ora non fai altro che parlare come una stronza. Aldo è un combattente 100 volte più di te”..

READ  Pacquiao, sull'Ugas: "Non posso credere che uno dei miei avversari più facili mi abbia fatto questo".