Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ultime notizie e come colpisce Porto Rico e la Repubblica Dominicana

L’uragano Fiona ha lasciato le strade completamente inghiottite a Salinas, Porto Rico, lunedì 19 settembre.

Esattamente cinque anni dopo che l’uragano Maria ha devastato Porto Rico, un’altra tempesta catastrofica sta mettendo alla prova la capacità del governo federale di organizzare una risposta rapida su un’isola esposta con le sue infrastrutture primitive e la vulnerabilità ai cambiamenti climatici.

Biden White House mobilita un’ondata di aiuti dopo L’uragano Fiona Ha causato piogge torrenziali, gravi inondazioni, smottamenti e interruzioni di corrente. Gli echi del 2017, quando Maria ha causato più di 2.000 morti e danni per miliardi di dollari, perseguitano i locali ancora in fase di ricostruzione delle loro case. Alcuni di coloro le cui case sono state allagate potrebbero dover ricominciare da capo.

“È stata una pioggia catastrofica che non si è fermata”, ha detto alla giornalista della CNN Erin Burnett Robert Little, il coordinatore della FEMA sull’isola, mentre i soccorsi del governo iniziavano a intensificarsi. “Il team della FEMA ha intensificato i suoi sforzi da quando abbiamo ricevuto l’invito a venire qui”.

(credito: Guardia nazionale portoricana)

Lo sforzo si basa sul rafforzamento della presenza federale sull’isola da quando Maria, quando l’amministrazione Trump è stata presa di mira per una risposta caotica e per essersi elogiata nonostante la tragedia che si è svolta per mesi mentre i tecnici hanno lottato per ripristinare la rete elettrica. Sebbene siano spesso trascurati a Washington, i portoricani sono cittadini statunitensi che vivono sul territorio insulare degli Stati Uniti e hanno diritto all’assistenza del governo federale.

Valutazioni dettagliate dei danni causati dalla tempesta erano ancora in fase di compilazione a partire da martedì mattina, ma alcuni residenti hanno affermato che le orribili inondazioni e smottamenti ricordavano la devastazione provocata da Maria.

READ  La difesa aerea siriana respinge un attacco aereo israeliano

L’arrivo dell’ultimo uragano è stato particolarmente duro poiché molti portoricani hanno attraversato momenti difficili dal 2017, mentre hanno lottato attraverso stagioni buie di tempeste, terremoti, epidemie e disordini politici.

“Questa è distruzione per devastazione”, ha detto l’ex sindaco di San Juan Carmen Yulin Cruz al giornalista della CNN Wolf Blitzer nella Situation Room.

Mentre la maggior parte dei danni cinque anni fa è stata causata da venti di uragano, il problema questa volta è la quantità di pioggia, ha detto lunedì sera il governatore di Porto Rico Pedro Pierluisi ad Anderson Cooper della CNN. Ma ha detto che mentre la rete elettrica è stata riparata dopo Maria, non è davvero migliorata.

Tuttavia, Berluisi ha aggiunto: “Ora siamo molto più preparati di quanto non fossimo a Porto Rico cinque anni fa quando colpì l’uragano Maria. Solo per fare un esempio, la FEMA ora ha quattro magazzini dislocati in tutto Porto Rico invece di uno”.

Leggi di più qui.