Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ultimo: il sindaco di Mariupol chiede agli anziani di andarsene

Gli ultimi eventi della guerra in Ucraina:

___

Kiev, Ucraina – Il sindaco di Mariupol Vadim Boychenko ha esortato gli anziani a lasciare la città.

Boychenko mercoledì ha chiesto ai residenti che avevano già lasciato Mariupol di chiamare i loro parenti che sono ancora lì e dire loro di andarsene. Ha aggiunto che quasi 200.000 persone erano già fuggite da una città che aveva una popolazione prebellica di oltre 400.000.

Lo ha detto in una nota rilasciata dal consiglio comunale.

Secondo Boychenko, gli autobus saranno utilizzati per l’evacuazione e ci saranno tre punti di raccolta, uno dei quali è vicino all’acciaieria Azovstal, che è diventata l’ultima roccaforte delle forze ucraine in città. Molte operazioni precedenti dipendevano dal fatto che i civili potessero partire con auto private dopo che i tentativi di portare gli autobus in città erano falliti.

Mariupol era quasi sotto l’assedio russo all’inizio dell’invasione alla fine di febbraio. La città portuale ha un valore strategico come collegamento tra le terre meridionali e orientali dell’Ucraina controllate dalle forze separatiste russe o sostenute da Mosca.

___

COPENHAGEN, Danimarca – La Norvegia sta donando circa 100 sistemi antiaerei all’Ucraina e il suo ministro della Difesa afferma che il Paese “fa affidamento sul sostegno internazionale per resistere all’invasione russa”.

Bjorn Arild Gram ha osservato che la Norvegia invierà sistemi missilistici a corto raggio Mistral di fabbricazione francese, che le forze armate norvegesi stanno ritirando, “ma sono ancora armi moderne ed efficaci che saranno di grande beneficio per l’Ucraina”.

Le armi hanno già lasciato il Paese. Il ministro ha aggiunto che la Norvegia aveva precedentemente inviato 4.000 missili anticarro, equipaggiamenti di protezione e altri equipaggiamenti militari.

READ  Marcia in Cile per l'approvazione della legge sull'amnistia generale

___

Il ministero della Difesa britannico ha affermato che l’esercito russo sta espandendo la sua presenza lungo il confine orientale dell’Ucraina mentre i combattimenti si intensificano nella regione del Donbass.

In un aggiornamento dell’intelligence pubblicato mercoledì mattina, il ministero ha affermato che gli attacchi russi a diverse città ucraine sono stati un tentativo di fermare i movimenti di soldati e armi ucraini verso est.

Il ministero britannico ha osservato che, sebbene sia probabile che le operazioni aeree di Mosca nell’Ucraina settentrionale rimangano a un livello inferiore dopo il ritiro delle sue forze dalla regione di Kiev, c’è ancora il rischio di “attacchi di precisione contro obiettivi prioritari in tutta l’Ucraina”.

In un rapporto pubblicato martedì sera, il ministero ha affermato che le forze ucraine hanno respinto “diversi tentativi di avanzamento” da parte delle forze russe poiché gli attacchi lungo la linea di controllo che separano le forze ucraine sono aumentati da quando quelli dei separatisti filo-russi nella regione del Donbass nella regione del Donbass nel ultimi otto anni.

Le autorità britanniche hanno aggiunto che “la capacità di avanzamento della Russia continua a essere influenzata dalle sfide ambientali, logistiche e tecniche che abbiamo visto finora, nonché dalla resistenza delle forze armate ucraine altamente motivate”.

___

Kiev, Ucraina – L’Ucraina ha dichiarato che gli sforzi per evacuare i civili dalla devastata città portuale di Mariupol riprenderanno mercoledì.

Il vice primo ministro Irina Vereshuk ha affermato che c’è stato un accordo “preliminare” per aprire un corridoio umanitario occidentale verso la città di Zaporizhia, controllata da Kiev. In una dichiarazione sull’app di messaggistica Telegram, ha affermato che la strada sarà aperta a donne, bambini e anziani da mercoledì pomeriggio, ora locale.

READ  Maras, bitcoin e Covid-19 durante la settimana in El Salvador

Ha detto che Mariupol è anche il centro degli sforzi dell’Ucraina per aiutare la popolazione civile a causa della “situazione umanitaria catastrofica”. La città ha subito settimane di intensi bombardamenti da parte delle forze Tosa che hanno respinto le forze ucraine, ora intrappolate nel complesso minerario.

Vereshchuk ha detto in precedenza che nessuna via d’uscita da Mariupol era stata concordata con la Russia negli ultimi tre giorni. Mosca non ha immediatamente confermato l’operazione. Ucraina e Russia si sono accusate a vicenda di ostacolare le evacuazioni dalla città o di sparatorie lungo la strada, che di solito era aperta alla circolazione con auto private.

___

Kiev, Ucraina – Lo stato maggiore ucraino afferma che la Russia continua a lanciare attacchi in vari punti dell’est del paese mentre le sue forze cercano punti deboli nelle linee ucraine.

Secondo una dichiarazione sul profilo Facebook dello Stato maggiore, la sconfitta degli ultimi difensori dell’acciaieria Azovstal a Mariupol resta una priorità assoluta per Mosca.