Giugno 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un altro capriccio che noi cubani stiamo facendo: Diaz-Canel dice che “non sta andando in alcun modo” in cima alle Americhe

Miguel Diaz-Canel ha detto mercoledì che “non parteciperà in alcun modo” Vertice delle Americhe di Los Angelesnegli Stati UnitiChe Washington non ha ancora chiamato.

«È noto che il governo di Gli Stati Uniti lo hanno pensato fin dall’inizio top delle americhe Non era completo. Era sua intenzione Escludi diversi paesi, inclusa Cuba“Nonostante la forte richiesta regionale di porre fine alle eccezioni”, ha scritto il presidente sul suo account Twitter.

Diaz Canel Ha sottolineato che Washington ha “l’intenzione di escludere diversi paesi” in riferimento Cuba, Venezuela e Nicaragua“Nonostante la forte richiesta regionale di porre fine alle eccezioni”.

Ha anche accusato gli Stati Uniti di “aver condotto intensi negoziati” e di “aver esercitato una pressione brutale per smantellare le richieste giuste e ferme della maggior parte dei paesi della regione che il vertice fosse inclusivo”.

Gli Stati Uniti hanno iniziato a inviare inviti la scorsa settimana, ma devono ancora concretizzarsi se soccomberanno Richieste di governi regionali come Messico, Cile, Bolivia, Argentina e Guatemala di includere Cuba, Venezuela e Nicaragua.

Washington inizialmente ha detto che non intende invitare questi paesi perché non rispettano la democrazia.

La Casa Bianca giunse a considerare la possibilità che a Rappresentanza del governo di Cubama non si trattava del Segretario di Stato Bruno Rodriguez o di Díaz-Canel.

READ  Colloqui telefonici tra il presidente siriano e il re di Giordania

Il Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador Minacciato, giorni dopo Visita CubaSe sono escluse Managua, L’Avana e Caracas, non parteciperanno all’incontro.

Nei giorni che seguirono, lo era Presidenti di Bolivia e Guatemala Luis Ars e Alejandro GianmatiHanno anche indicato che non sarebbero apparsi se fossero stati esclusi.

“Apprezziamo la posizione coraggiosa e dignitosa dei paesi che hanno alzato la voce contro l’esclusione. Condividiamo la posizione dei leader della regione che hanno fermamente sostenuto che tutti dovrebbero essere invitati su un piano di parità”, ha aggiunto Diaz-Canel nella sua lettera. Messaggi.

“Posso assicurarvi che non parteciperò in alcun modo. Come è sempre successo in passato, La voce di Cuba si farà sentire al Nono Vertice delle Americhe“, Insediamento.

Attraverso il suo thread sul social network, Diaz-Canel ha riassunto mercoledì un discorso sull’argomento nel contesto del Consiglio dei Ministri.

Lo stesso giorno, con un passo estemporaneo, i governanti Nicaragua, Venezuela e Cuba chiamato per venerdì Vertice 21 Capi di Stato e di Governo dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli d’America (ALBA).

Ci sarà una foto degli alleati a L’Avana

Presidenti venezuelani, Nicola Maduro; dal Nicaragua Daniele Ortegae dalla Bolivia, Luigi ArsParteciperà all’incontro dell’ALBA venerdì all’Avana.

Fonti diplomatiche hanno confermato mercoledì la partecipazione di Maduro e Arce a EFE.

Nel caso di Ortega, lo ha annunciato sua moglie Vicepresidente, Rosario MurilloAttraverso i mezzi del sistema.

Il Vertice ALBA si svolgerà venerdì all’Avana e sarà presente il Nicaragua«E così dovrebbe essere il nostro capitano, Daniel», disse Murillo.

Il Primo Ministro di Saint Vincent e Grenadine, Ralph Gonçalves, è già a CubaIn visita ufficiale, secondo il Dipartimento di Stato (MINRIX) incaricato di annunciare il rapido incontro.

READ  Christian Taubira vince le primarie di sinistra in Francia

Secondo la nota di Minrix, che non menziona l’appuntamento di giugno a Los Angeles Washington non ha invitato L’Avana, Caracas e Managua a causa del suo primato sui diritti umaniAll’incontro a Cuba, i governi riuniti si scambieranno “strategie di sviluppo comuni e analizzeranno la situazione politica regionale”.

incontri ALBA, un’organizzazione fondata nel 2004 dal compianto Fidel Castro e Hugo Chavez, che conta dieci membri (Antigua e Barbuda, Bolivia, Cuba, Dominica, Grenada, Nicaragua, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine e Venezuela; e due ospiti speciali: Haiti e Suriname). Di solito a fine anno. L’evento precedente è stato nel dicembre 2021, sempre all’Avana.