Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un barile di greggio Brent ha raggiunto il prezzo più alto dal 2008

Un barile di greggio Brent del Mare del Nord ha chiuso venerdì a 118,11 dollari, il livello più alto dall’agosto 2008, spinto dal crollo delle esportazioni russe. Il prezzo di un barile di greggio Brent con consegna a maggio è salito del 6,92% a Londra venerdì 4 marzo.

Dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, il prezzo del petrolio Brent è aumentato del 21,9%. Nel frattempo, a New York, West Texas Intermediate (WTI) barili per la consegna Ad aprile, venerdì è aumentato del 7,43% a $ 115,68, anche il livello più alto da settembre 2008.

Le materie prime continuano a crescere

Durante questo giovedì 3 i prezzi delle materie prime non hanno smesso di salire. dopo un giorno Riunione dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), La tendenza al rialzo è continuata, poiché questa potente organizzazione ha deciso di non cambiare la sua politica su un modesto aumento della produzione, nonostante le tensioni del mercato.

Barili di petrolio Brent dal petrolio di riferimento europeo del Mare del Nord, È stato venduto per $ 113,32 dopo aver raggiunto $ 119,84. Dal 2012 non ha mai raggiunto la soglia dei 120 dollari.

Sulla stessa linea, il West Texas Intermediate Index (WTI), un benchmark americano, era scambiato a $ 110,68 alla fine della giornata, Dopo aver raggiunto $ 116,57, il livello più alto da settembre 2008.

Petrolio a $ 185, previsioni di JPMorgan

Se c’è una cosa che preoccupa il mondo è il prezzo del petrolio, che continua a salire a causa del conflitto tra Russia e Ucraina, poiché il paese invasore è uno dei principali attori nella produzione di petrolio. È il secondo esportatore di greggio al mondo dopo l’Arabia Saudita. Ciò si traduce nel paese guidato da Putin che immette uno su 10 barili di petrolio consumati sul pianeta.

READ  L'inflazione nel Regno Unito è salita al 6,2% a febbraio, il livello più alto degli ultimi 30 anni

Con questi resoconti, così premuroso in questo momento ancora Non ci sono indicazioni che il conflitto tra Russia e Ucraina abbia una via d’uscita che eviterebbe la guerraJPMorgan ha pubblicato le sue previsioni per il prezzo del petrolio.

Secondo Bloomberg, una delle principali società di servizi finanziari, il prezzo del petrolio di riferimento Brent (europeo) dovrebbe raggiungere $ 185. A fine anno, se la situazione continua come prima, perché la Russia possiede ancora il 66% del greggio, in attesa di trovare acquirenti, ma gli acquirenti stanno evitando il petrolio russo.

Di conseguenza, il prezzo del petrolio è stato finora superiore ai 110 dollari, e non è escluso che continui a salire tra gli appelli del Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, affinché gli stati vietino le importazioni di energia dalla Russia.

Secondo gli analisti di JPMorgan, citando BloombergA breve, a causa dell’enormità della crisi tra Ucraina e Russia, Lo shock dell’offerta è così massiccio che i prezzi del petrolio possono raggiungere e rimanere a $ 120 al barile per mesi.

La Borsa di Londra sospende la quotazione di 20 società russe

Giovedì la Borsa di Londra ha sospeso la quotazione di titoli azionari finanziari di alcune società russe, dopo aver imposto sanzioni all’invasione russa dell’Ucraina.

A seguito delle recenti sanzioni legate agli eventi in Ucraina, alla luce delle condizioni di mercato e Per mantenere il corretto funzionamento dei mercati, la Borsa di Londra ha sospeso le negoziazioni di strumentiIn questione, ha annunciato in una nota.