Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un gruppo di bambini scopre un fossile di un gigantesco pinguino preistorico

I fossili ci circondano. Potrebbero essere su qualsiasi formazione rocciosa, spiaggia o strada che prendiamo, aspettando solo che qualcuno li trovi. Qualcosa del genere è successo in 2006 occupazione Nuova Zelanda. Mentre era al campo estivo alla ricerca dei resti di ricci preistorici, un gruppo di bambini si imbatté nel fossile di un pinguino gigante. Completamente sconosciuto alla scienza. attualmente, Con la pubblicazione dello studio e nella rivista Journal of Vertebrate PaleontologySappiamo che questi fossili appartengono a un enorme pinguino che gli scienziati hanno chiamato Subacqueo a piedi.

Ho vissuto tra 27,3 e 34,6 milioni di anni fa, lungo circa un metro e mezzo

Questa specie unica di pinguino Visse tra 27,3 e 34,6 milioni di anni fa E ottenne una misura di circa 1,38 metri, a Altezza enorme. I resti sono stati trovati su questa spiaggia in Nuova Zelanda Si trovava in una zona difficile da raggiungereMolti di questi giovani sono arrivati ​​in kayak dopo aver attraversato il porto di Kohiya. “C’erano forme arancione scuro nella roccia, come metallo arrugginito. Un genitore si è chinato e ha soffiato polvere e sabbia in modo che potessimo discernere meglio che aspetto avesse. Non sappiamo ancora di cosa si trattasse, ma era molto più grande di qualsiasi altro fossile che avremmo trovato prima”, ha spiegato Esther Dale, uno dei minori che hanno scoperto l’animale, nei dati raccolti basso.

READ  I colombiani non mollano Doque - Juventud Rebelde

È un animale molto speciale. Gli arti posteriori di questo pinguino sono particolarmente lunghi, così i paleontologi che hanno partecipato allo studio hanno deciso di chiamarlo tuffatore a piedi, il nome che deriva dalla lingua Maor. Parola “piedi” significa gambe e “Roy”, Lungo. Fondamentalmente, osservando la sua anatomia e le sue caratteristiche, pensano che sia un enorme uccello tuffatore con un becco insolitamente lungo, qualcosa che ti aiuterà a ottenere Maggiore efficienza durante la pesca con la stessa cosa.

Aveva caratteristiche fisiche insolite: era lungo, un grande becco e gambe forti.

“Il pinguino è simile alle penne kairoko giganti, che sono state descritte per la prima volta a Otago, ma hanno le gambe molto più lunghe”., spiegare Daniele Tommaso, professore di zoologia at Massey School of Natural and Computational Sciences. “Ma guardando le sue zampe, pensiamo che il pinguino sarà molto più alto degli altri Kairuku, specialmente mentre cammina sulla terraferma, probabilmente intorno a 1,4 metri di altezza, un aspetto che potrebbe influenzare quanto velocemente posso nuotare o quanto lontano posso tuffarmi, ” conclude. Tommaso.