Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un importante sistema marino sta andando verso il collasso a causa del cambiamento climatico

Un importante sistema marino sta crollando a causa dei cambiamenti climatici (Sebastian Karasco / Europa Press)

Il riscaldamento causato dall’uomo ha portato alla “perdita quasi completa di stabilità” nel sistema che guida le correnti dell’Oceano Atlantico.Un nuovo studio ha sollevato la preoccupazione che questo importante “nastro trasportatore” acquatico possa crollare.

In anni recenti, Gli scienziati hanno avvertito che il ciclo di ribaltamento dell’Atlantico meridionale si sta indebolendo (AMOC), che trasporta acqua calda e salata dai tropici al nord Europa e quindi invia acqua fredda al fondo dell’oceano meridionale. I ricercatori che studiano i cambiamenti climatici antichi hanno anche trovato prove che l’AMOC potrebbe chiudersi improvvisamente Cambiamenti improvvisi di temperatura e altri cambiamenti drammatici nei sistemi climatici globali.

Gli scienziati non hanno osservato direttamente la recessione dell’AMOC. Ma nuovo Studio, Pubblicato giovedì sulla stampa Cambiamento climatico naturale, Basato su di esso I dati sulla temperatura e sulla salinità dell’oceano da oltre un secolo mostrano cambiamenti significativi nelle otto azioni indirette dell’energia cinetica.

05-08-2021 L'Atlantico è la rotta dell'attuale AMOC, che preferisce il clima innocuo dell'Europa occidentale (Sebastian Karasco / Europa Press)
05-08-2021 L’Atlantico è la rotta dell’attuale AMOC, che preferisce il clima innocuo dell’Europa occidentale (Sebastian Karasco / Europa Press)

Questi indicatori lo suggeriscono L’AMOC è basso, il che è più soggetto a malfunzionamenti che possono sconvolgere l’equilibrio, Analisi dell’autore dello studio Nicklaus Boers, ricercatore presso l’Istituto di Potsdam per la scienza dell’impatto climatico in Germania.

Se il ciclo si interrompe, potrebbe portare un forte freddo in Europa e in alcune parti del Nord America, alzando il livello del mare al largo della costa orientale degli Stati Uniti e interrompendo il monsone stagionale che fornisce acqua a gran parte del mondo..

Questo è un aumento nella comprensione di quanto AMOC sia già vicino a una nicchia.“, ha sottolineato Lewke Cesare, Non è coinvolto nello studio dei fisici del clima presso l’Università di Manipur.

L’analisi dei boeri non dice esattamente quando avverrà il cambiamento. Ma “le possibilità di essere vicini al punto di svolta dell’AMOC dovrebbero essere sufficienti per motivarci a prendere contromisure”, ha detto Caesar. “Gli effetti di un crollo possono essere di vasta portata”.

AMOC è il prodotto di un grande processo di equilibrio attraverso l’oceano. Inizia ai tropici, dove le alte temperature non solo riscaldano l’acqua di mare, ma ne aumentano anche il contenuto di sale allontanando l’evaporazione. Quest’acqua calda e salata scorre a nord-est dalla costa degli Stati Uniti verso l’Europa, che conosciamo come Corrente del Golfo.

È probabile che gli effetti del crollo siano di vasta portata (David Ramos / Europa Press)
È probabile che gli effetti del crollo siano di vasta portata (David Ramos / Europa Press)

Ma ancora Quando la corrente raggiunge la latitudine, si raffredda, aggiungendo densità all’acqua già salata.. Quando raggiunge la Groenlandia, è abbastanza denso da affondare in profondità sotto la superficie. Spinge altre acque sommerse a sud nell’Antartide, dove si mescola con altre correnti globali ed è noto per essere parte del sistema globale.Circolazione termoalina”.

READ  I codici Italia erano meno chiusi; Investing.com Italia 40 in calo dell'1,61% da Investing.com

Questo ciclo è fondamentale per il sistema climatico della Terra e svolge un ruolo chiave nella ridistribuzione del calore e nella regolazione dei modelli meteorologici in tutto il mondo..

Finché c’è il gradiente di temperatura e salinità richiesto, l’AMOC diventa autosufficiente, ha spiegato Boers. La fisica, che prevede che l’acqua densa affonderà e l’acqua più leggera “salirà”, mantiene un ciclo in un ciclo infinito.

Ma ancora Il cambiamento climatico ha cambiato gli equilibri. Temperature più elevate rendono l’acqua di mare più calda e leggera. L’arrivo di ghiacciai e ghiacciai che si sciolgono d’acqua dolce riduce la salinità del Nord Atlantico e ne riduce la densità. Se quest’acqua non è abbastanza pesante da affondare, l’intero AMOC si spegnerà.

Le correnti oceaniche sono state studiate a fondo da un team di scienziati argentini, più precisamente dell'Istituto Balsero e degli Stati Uniti.
Le correnti oceaniche sono state studiate a fondo da un team di scienziati argentini, più precisamente dell’Istituto Balzero e degli Stati Uniti.

Questo è già successo. Gli studi dimostrano che alla fine dell’ultima era glaciale, un grande lago glaciale ha rotto la calotta glaciale nordamericana.. Inondazioni di acqua dolce si sono riversate nell’Atlantico, chiudendo l’AMOC e facendo precipitare gran parte dell’emisfero settentrionale, in particolare l’Europa, in un freddo estremo. Le bolle di gas intrappolate nel ghiaccio polare indicano che l’ondata di freddo è durata 1.000 anni. Le analisi dei fossili e dei manufatti vegetali suggeriscono che il cambiamento climatico ha cambiato gli ecosistemi e ha portato all’ascesa della società umana.

“Questo fenomeno è intrinsecamente simile a una pistola”, ha affermato Peter de Monocle, presidente della Woods Hole Oceanographic Institution sull’AMOC. “Accendilo o spegnilo.”

Ma uscirà adesso? Questa è la domanda principale che preoccupa tutti noiDe Monocle ha detto che Boers non è stato coinvolto nelle indagini.

READ  Negli Stati Uniti raccomandano alle persone già vaccinate di indossare la mascherina a casa mask

Nel “Rapporto speciale sull’oceano e la criosfera nel clima che cambia” del 2019, le Nazioni Unite prevedono che l’AMOC si indebolirà durante questo secolo, ma solo nel momento peggiore possibile di declino totale nei prossimi 300 anni. Scene di riscaldamento del caso.

L'AMOC si indebolirà in questo secolo, ma il declino totale nei prossimi 300 anni è possibile solo nel peggiore dei casi.  Scene di riscaldamento del caso (REUTERS / Mike Segar)
L’AMOC si indebolirà in questo secolo, ma il declino totale nei prossimi 300 anni è possibile solo nel peggiore dei casi. Scene di riscaldamento del caso (REUTERS / Mike Segar)

La nuova analisi dice che “la soglia critica è molto più vicina di quanto ci aspettassimo”.ha detto boeri.

Le “forze riparative” in movimento o i circuiti di feedback dell’AMOC stanno diminuendo, ha affermato. Tutti gli indicatori analizzati nel loro studio, compresa la temperatura della superficie del mare e le concentrazioni di sale, stanno cambiando sempre più..

L’AMOC sembra un nuovo arrivato al pronto soccorso e Boers ha fornito agli scienziati una valutazione dei suoi sintomi chiave, ha detto de Monocle. “Tutti i sintomi sono coerenti con il paziente che ha un problema reale potenzialmente letale”.

Gli oceani sono ulteriormente stratificati dal riscaldamento globale (EPA/NIC BOTHMA/file).
Gli oceani sono ulteriormente stratificati dal riscaldamento globale (EPA/NIC BOTHMA/file).

Anche i fisico-oceanografi come lui stanno cercando di confermare la recessione dell’AMOC attraverso il monitoraggio diretto.. Ma l’AMOC è così grande e complesso che occorrono molti anni di attento monitoraggio e raccolta di dati prima di poter effettuare una misurazione definitiva.

Tuttavia, tutti sentono il rischio di aspettare quel test.De Monocle ha detto.

Dopotutto, ci sono molte indicazioni che il clima della Terra sia in un territorio senza precedenti. Quest’estate, il nord-ovest del Pacifico è stato colpito da un’ondata di caldo, che secondo gli scienziati è “praticamente impossibile” senza il riscaldamento causato dall’uomo. La Cina, l’Europa centrale, l’Uganda e l’India hanno subito inondazioni massicce e mortali. Gli incendi si sono diffusi dalla California alle foreste ghiacciate della Turchia e della Siberia.

Il mondo è più caldo di 1 grado Celsius (1,8 gradi Fahrenheit) rispetto a prima che gli umani iniziassero a bruciare combustibili fossili.Inoltre, diventa sempre più caldo.

L'incidente dell'aereo militare cileno C-130 ha dimostrato il pericolo di attraversare una delle rotte più pericolose del mondo, dal Cile all'Antartide devi attraversare il Passo di Drake a sud delle vie di comunicazione tra l'Oceano Pacifico e l'Oceano Atlantico.  Uno degli uragani più caldi del pianeta, che dal XVII secolo è diventato un cimitero per più di 10.000 marinai e 800 navi.
L’incidente dell’aereo militare cileno C-130 ha dimostrato il pericolo di attraversare una delle rotte più pericolose del mondo, dal Cile all’Antartide devi attraversare il Passo di Drake a sud delle vie di comunicazione tra l’Oceano Pacifico e l’Oceano Atlantico. Uno degli uragani più caldi del pianeta, che dal XVII secolo è diventato un cimitero per più di 10.000 marinai e 800 navi.

Gli ovvi effetti della recessione AMOC si fanno già sentire. Si ritiene che il prolungato “punto freddo” nei mari del sud della Groenlandia possa essere dovuto alla bassa acqua calda che raggiunge quella zona.. La tardiva Corrente del Golfo ha causato un innalzamento del livello del mare eccezionalmente alto sulla costa orientale degli Stati Uniti. La pesca principale è stata colpita da rapidi sbalzi di temperatura e le specie amorevoli stanno lottando per far fronte ai cambiamenti.

READ  Hanno accusato un giovane di aver ucciso e tagliato fuori suo padre: come hanno scoperto la trama delle sue bugie?

Se l’AMOC fosse completamente chiuso, questo cambiamento sarebbe irreversibile nella vita umana, ha affermato Boers. La natura “pistible” dell’evento è quella di trovare un nuovo equilibrio nel suo stato “off”. Il cambiamento climatico è necessario per riattivarlo piuttosto che i cambiamenti che hanno innescato l’arresto.

Questa è una di quelle cose che non dovrebbero accadere e dovremmo fare tutto il possibile per ridurre le emissioni di gas serra il più rapidamente possibile.”, Coloro che hanno avvertito. “Questo è un sistema che non vogliamo confondere”.

© Washington Post

L’autrice, Sarah Kaplan, è una corrispondente sul clima che copre la risposta dell’umanità a un mondo in fase di riscaldamento precedentemente riportato sulla Terra e sulla cosmologia.

Variazione Delta: quali strategie dovrebbe cercare l’Argentina per evitare il ciclo sociale