Febbraio 4, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un Kobe di 49 anni è accusato di frode in un presunto negozio di mobili a Hialeah

Una donna cubana di 49 anni, identificata come April Garcia, anche se si faceva chiamare “Rebeca”, utilizzava un ufficio a Hialeah Gardens, in Florida, come copertura per un “presunto negozio di mobili” che a fine dicembre ha truffato decine di persone clienti, Dopo aver chiesto pagamenti anticipati su una “vendita di mobili” che non è mai avvenuta.

il Canale Una stazione televisiva di Miami, AmericaTeVe, ha rivelato diverse interviste a persone colpite dalla truffa che hanno confermato di aver pagato migliaia di dollari in contanti a “Rebeca”, la proprietaria del presunto negozio di mobili.

Attraverso una pagina Facebook, che non esiste più, la donna cubana vendeva mobili in vendita, al prezzo di “$ 600.000”, un affare che molti residenti di Hialeah, per lo più cubani, hanno deciso di non perdere. Quello che non avrebbero mai immaginato è che sarebbe stata una truffa.

“Ha detto che c’era un’offerta in cui i mobili sarebbero stati molto più economici, quindi siamo venuti qui come molti altri clienti per effettuare l’acquisto”, ha spiegato Lionel Fernandez, vittima della truffa.

Un altro, Eric Marrero, ha aggiunto di aver acquistato “il 23 dicembre una stanza allestita al costo di $ 2.650, presumibilmente la consegna era ieri, dalle 5:00 alle 8:00, non ha risposto al telefono, mi ha risposto per il ultimo giorno lunedì e che tutto andrà bene e bene, qui è già stato barato.

“È così convincente, le sue parole sono vere perché ti dice con grande umiltà che ti prego, ti prego che andrà tutto bene, che tutto accadrà, e questa è una bugia, è stata una bugia”, ha aggiunto. . Maydelín Cuesta, un’altra truffa.

READ  La fame ha raggiunto livelli senza precedenti tra le donne in gravidanza e in allattamento nel Tigray, in Etiopia

La stessa “situazione pratica”: ha già barato nel 2019

Come rivelato dal Miami News Channel, April Garcia era già stata incriminata in modo simile nel 2019, con due accuse di “frode organizzata e furto aggravato”. In quell’occasione ha truffato 29 persone, per 167.000 dollari, con lo stesso “modus operandi” della vendita di mobili tramite Facebook.

Lázaro Rivero, un altro truffatore, ha insistito: “Sono vergognosi, $ 1.000 in una quarta partita, me lo hanno portato sabato e sabato mi chiamano che me lo hanno portato mercoledì o ieri martedì e niente, è vergognoso”.

“L’avrebbero preso sabato, ma non ci sono riusciti, ed è dopo mercoledì, quindi oggi stavo chiamando presto e non c’è nessuna chiamata, nessun modo per contattarli e sono venuto qui, e ora questo è ‘chiuso ,'”, ha spiegato Miriam Mesa, una delle vittime della truffa.

Secondo AmericaTeVe, i fatti sono al vaglio della polizia, ma non è stato accertato se il truffatore cubano sia stato effettivamente arrestato.