Gennaio 28, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un nuovo libro ripercorre il lungo viaggio dal Big Bang al corpo umano

(CNN) – Nei suoi violenti primi anni, la Terra era un inferno fuso che ha espulso la Luna dopo una violenta collisione con un altro protopianeta, ora sospettano gli scienziati. In seguito, si trasformò dall’essere una distesa d’acqua in un gigantesco globo di neve spazzando via quasi tutta la vita esistente.

Successivamente, gli uragani con onde alte fino a 300 piedi hanno colpito l’oceano appena scongelato. Ma questo non è niente in confronto al caos e ai fuochi d’artificio celesti che hanno avuto luogo 9 miliardi di anni prima della nascita del nostro pianeta.

Il prossimo libro documentario su scienza e storia di Dan Levitt,”Cosa ti è successo: la storia degli atomi del tuo corpo, dal Big Bang alla cena di ieri seraEvoca una serie di immagini sorprendenti e spesso avvincenti mentre traccia il percorso che le nostre cellule, elementi, atomi e particelle subatomiche prendono per arrivare al nostro cervello, ossa e corpi.Il libro sarà in vendita il 24 gennaio.

Il libro What Happened to You di Dan Levitt ricostruisce il viaggio dei nostri atomi attraverso miliardi di anni.

“Ora sappiamo che l’origine dell’universo, la formazione degli elementi nelle stelle, la creazione del sistema solare e della Terra e la storia primordiale del nostro pianeta sono state incredibilmente turbolente”, ha detto Levitt alla CNN.

Tuttavia, esplosioni, collisioni e temperature quasi incomprensibili erano essenziali per la vita.

L'autore Levitt afferma di essere attratto dagli eroi della scienza non celebrati e sottovalutati.

L’autore Levitt afferma di essere attratto dagli eroi della scienza non celebrati e sottovalutati.

Perturbazione nell’orbita di GioveAd esempio, potrebbe aver inviato una pioggia di asteroidi sulla Terra, bagnando il pianeta con acqua nel processo. Ha creato il ferro fuso che costituisce il nucleo della Terra Un campo magnetico che ci protegge dai raggi cosmici.

READ  L'iPhone 14 Pro avrebbe potuto essere molto più potente di quanto non sia attualmente

“Sono successe così tante cose che sarebbero potute andare diversamente, nel qual caso non saremmo qui”, ha detto Levitt.

Ricostruire l’epico viaggio dei nostri atomi nel corso di miliardi di anni, ha detto, lo ha riempito di stupore e gratitudine.

“A volte, quando guardo le persone, penso, ‘Wow, questi sono organismi straordinari e tutti i nostri atomi condividono la stessa profonda storia che risale a la grande esplosioneEgli ha detto. Spera che i lettori si rendano conto “che anche la cellula più semplice è incredibilmente complessa e meritevole di grande rispetto. E tutte le persone lo sono”.

enigma astrale

I nostri corpi contengono Circa 60 articoliincluso il torrente di idrogeno rilasciato dopo la grande esplosione e il calcio formato da stelle morenti note come giganti rosse. Mentre Leavitt metteva insieme gli indizi su come questi elementi e molecole organici più complessi ci fossero giunti, ha intrecciato la storia turbolenta del processo scientifico stesso.

All’inizio non aveva intenzione di fare un paragone tra la turbolenza dell’universo ei cambiamenti nel mondo scientifico, ma la verità era che era una cosa normale. “Da quando i nostri bis-bisnonni erano vivi, molti fatti scientifici sono stati capovolti”, dice. “Fa parte della benedizione del libro.”

Quando Leavitt terminò la sua prima bozza, si rese conto con stupore che parte della confusione scientifica era dovuta a vari tipi di pregiudizi ripetuti. Ha detto: “Volevo andare in profondità nelle menti degli scienziati che hanno fatto grandi scoperte: vedere le loro scoperte come hanno fatto e capire come sono state accolte in quel momento”. “Sono rimasto sorpreso dal fatto che la reazione iniziale alle teorie rivoluzionarie fosse sempre scetticismo e rifiuto”.

In tutto il libro, sottolinea sei trappole mentali ricorrenti che accecano anche le menti più brillanti, come l’idea che sia “troppo strano per essere vero” o che “se i nostri attuali strumenti non lo rilevano, non esiste .”

READ  Prendi questo laptop da LG e risparmia € 500

All’inizio, Albert Einstein odiava l’idea stravagante di un universo in espansione, ad esempio, e dovette essere persuaso nel tempo da Giorgio Lemaitreun prete e cosmologo belga poco conosciuto ma attivo. Stanley Miller, il “padre della chimica prebiotica”, che ha imitato brillantemente le condizioni sulla Terra in barattoli di vetro, era un feroce oppositore dell’ipotesi che la vita si sia evoluta nelle profondità dell’oceano, alimentata da enzimi ricchi di minerali e prese d’aria frenetiche. e così via.

Nel suo libro, Levitt ha scritto: “La storia della scienza è disseminata di grandi dichiarazioni di vecchi statisti sulla certezza che presto sarà ribaltata”. Fortunatamente per noi, la storia della scienza è disseminata anche di estremisti e liberi pensatori che hanno volentieri fatto a pezzi queste affermazioni.

distruzione di edifici

Levitt descrive il numero di passi da gigante compiuti dai ricercatori che non hanno ricevuto il dovuto riconoscimento per i loro contributi. “Sono attratto da eroi non celebrati con le loro storie drammatiche che le persone non hanno mai sentito”, ha detto. “Quindi sono stato contento che molte delle storie più avvincenti del libro provenissero da persone di cui non avevo sentito parlare”.

Questi sono scienziati come il ricercatore austriaco Marietta Blu, che ha aiutato i fisici a vedere alcuni dei primi accenni di particelle subatomiche; Medico e filosofo olandese Jan Engenhaus, che ha scoperto che le foglie illuminate dal sole possono creare ossigeno attraverso la fotosintesi; e chimica Rosalind Franklinche è stato determinante nella scoperta della struttura tridimensionale del DNA.

Di solito, la brillante scintilla di nuove idee salta indipendentemente in tutto il mondo. Con sua sorpresa, Levitt scoprì che molti scienziati avevano formulato ipotesi plausibili su come i mattoni della vita avrebbero potuto iniziare insieme.

READ  Questo è Goose Goose Duck, un clone di Among Us con anatre che spazzano Steam

“Il nostro universo pullula di molecole organiche, molte delle quali sono precursori delle molecole di cui siamo fatti”, spiega. “Quindi alterno il pensiero che è improbabile che creature come noi esistano e il pensiero che la vita debba esistere in molti posti nell’universo.”

Tuttavia, nulla del nostro viaggio da allora la grande esplosione Era semplice.

“Se proviamo a immaginare come la vita si è evoluta dalle prime molecole organiche, deve essere stato un processo accidentato, pieno di percorsi contorti e fallimenti”, afferma Levitt. “La maggior parte di loro non sarebbe dovuta andare da nessuna parte. Ma l’evoluzione ha un modo di creare vincitori da innumerevoli prove per un lungo periodo.”

La natura ha anche un modo di riciclare i mattoni per creare nuova vita. Si chiama fisico nucleare Paolo Ebersold Abbiamo scoperto che “cambiamo metà dei nostri atomi di carbonio ogni uno o due mesi e sostituiamo il 98% di tutti i nostri atomi ogni anno”, scrive Levitt.

Come una casa in continua evoluzione, cambiamo e sostituiamo sempre le parti vecchie con quelle nuove: acqua, proteine ​​e persino cellule, la maggior parte delle quali sembriamo sostituire ogni decennio.

Nel corso del tempo, le nostre cellule si spegneranno, ma le loro parti si uniranno in altre forme di vita. Anche se moriamo, scrive Levitt, i nostri atomi no. “Attraversano la vita, il suolo, gli oceani e i cieli in un carosello chimico”.

In altre parole, come la morte delle stelle, la nostra distruzione apre un altro straordinario mondo di possibilità.

Brian Nelson È uno scrittore scientifico e autore pluripremiato di The Book.Flush: la meravigliosa scienza del tesoro improbabileVive a Seattle.