Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una delle ultime opere surrealiste di Picasso è stata venduta per 20 milioni di euro

opera surreale “La fenêtre ouverte”, dipinto 1929 da Pablo PicassoÈ stato venduto martedì da Christie’s per 16,3 milioni di sterline (19,5 milioni di euro).circa 21,7 milioni di dollari), nell’ambito di una serie di aste in cui i “Voxes” di Franz Marc si sono aggiudicati 51 milioni di euro (circa 57 milioni di dollari).

Nonostante l’ammontare di quanto previsto per il dipinto di Picasso ammontasse a 24 milioni di sterline (circa 29 milioni di euro, circa 32 milioni di dollari), alla fine è stato assegnato per Prezzo di aggiudicazione 14 milioni (16,7 milioni di euro, 18,6 milioni di dollari), per un valore di 16,3 milioni di sterline, una volta aggiunte tasse e tasse.

Il dipinto è Una delle opere principali del periodo surrealista Picasso. In primo piano sono raffigurate due figure astratte e su un lato un busto dell’amante dell’artista, Marie-Therese Walter. Sulla sinistra è una rappresentazione di Picasso che forma la lettera “E” da cui la freccia di Cupido punta ai suoi amati tralci, mentre sullo sfondo si possono vedere due torri della Chiesa di Santa Clotilde.

Secondo il biografo di Picasso John Richardson, l’immagine Si riferisce all’appartamento sulla riva sinistra della Sennaa Parigi, dove entrambi hanno vissuto la loro relazione in segreto.

Il dipinto, che è stato messo all’asta oggi per la prima volta, è “A Tavolozza di colori potente ed esplosiva L’apice del periodo surreale di Picasso, dopo due anni di amore segreto con Marie-Therese, “secondo il vicepresidente per l’arte moderna e l’impressionismo di Christie, Olivier Camus. Per Camus, rappresenta” Una meravigliosa fusione di sentimenti e ispirazioni diverse che ha definito la vita dell’artista alla fine degli anni venti.

READ  L'ultima truccatrice di Victoria Federica scatena una raffica di meme | la grande esplosione

Notizie correlate

Se Picasso si è distinto all’asta d’arte surrealista, dove sono state vendute anche opere di Dali, Mirò, Magritte o Ernst, allora il nome del giorno alla grande asta del XX e XXI secolo da Christie’s, organizzata congiuntamente da Londra e Shanghai è stato l’artista espressionista Franz Marc con la sua opera “Die Füchse” (Volpi) dal 1913. Sebbene il dipinto avrebbe dovuto vendere per £ 35 milioni (€ 42 milioni, $ 46,6 milioni), alla fine ha raggiunto £ 42,7 milioni (€ 51 milioni, quasi 57 milioni di dollari).

Considerato “Los Zorros” da Marc A Un capolavoro di modernità Nel 2021 è stata restituita agli eredi di Kurt ed Elsie Grauwe, vittime della persecuzione nazista a Berlino, proprietari dell’opera tra il 1928 e il 1940. All’asta è stata venduta per un totale di 182 milioni di sterline (218 milioni di euro, 242, 6 milioni ). ) dipinti di Warhol, Banksy, Lucian Freud, Bacon, Hearst o Léger, tra gli altri.