sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Una “processione” in Italia ricorda i 75 morti nel naufragio.

Madrid, 11 (Europa Press)

Decine di persone hanno marciato questo sabato attraverso il comune italiano di Stacatto di Cutro, due settimane dopo che 75 persone sono morte sulla costa della Calabria, una delle più grandi tragedie della crisi migratoria, dopo che è stata scoperta nelle ultime ore. Due cadaveri freschi sulla spiaggia, uno dei quali quello di un’adolescente.

Diversi sindacati hanno marciato in una manifestazione guidata da una croce di legno dalle macerie e il presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha difeso l’inasprimento della politica tra pesanti critiche per aver cantato al karaoke accanto al ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini. Migrazione.

Secondo ‘La Repubblica’, alla manifestazione hanno preso parte il sindaco di Crotona, Vincenzo Vos, con lo slogan “Fermiamo subito questa carneficina”, oltre ai parenti delle vittime della nave, il segretario regionale della Calabria, CGIL , Angelo Sposato, o il sindaco del comune calabrese di Melissa, Rafael Falpo.

Detto questo, giovedì Meloni ha presieduto una riunione di gabinetto straordinaria a Kutrow, un “gesto simbolico” interpretato come una provocazione dai critici del presidente e della sua coalizione di estrema destra.

Nelle scorse ore il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha nuovamente invitato il governo italiano a “collaborare” per evitare “nuove tragedie” come quella calabrese. ‘, che il governo italiano ha poi descritto come “in perfetta sintonia” con i suoi obiettivi di politica migratoria.

READ  "Ritorno in Italia? È una bugia assoluta."
Aldobrandino Golino
Aldobrandino Golino
"Studente di social media. Appassionato di viaggi. Fanatico del cibo. Giocatore pluripremiato. Studente freelance. Introverso professionista."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles