Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un’altra azione di Tim Tszyu contro Limited Takeshi Inoue

Il contendente imbattuto dei pesi welter Tim Tszyu non ha rischiato di perdere il rating WBO obbligatorio in una lotta contro il giapponese Takeshi Inoue, un avversario difficile tanto quanto era tecnicamente limitato. I giapponesi hanno visitato il tappeto nell’ultimo round, ma sono stati in grado di terminare la lotta in piedi.

Nella battaglia di carte stellare che si è svolta mercoledì, alla Qudos Bank Arena, a Sydney, in Australia, e trasmessa da ESPN TV, c’era un monologo di credito australiano che ha dato un concerto di canzoni e gruppi di successo, che i giapponesi hanno assorbito con leggera difficoltà durante i 12 turni, seppur dimissionari da ogni vero tentativo offensivo. Tszyu è stato vittorioso in una massiccia regola collettiva.

Tszyu ha alzato il suo record a 20-0 e ha mantenuto gli stessi 15 ko. Tutti hanno indicato che era pronto a saltare per un’opportunità di Coppa del Mondo, e questo avrebbe potuto essere l’ultimo combattimento nel suo cortile. Quest’anno, sempre in Australia, prendi vittorie su Dennis Hogan lo scorso marzo e non solo Steve Spark, nel suo ultimo incontro il 7 luglio.

Tim è un concorrente dell’argentino Brian Castaño, che quasi tre mesi fa ha ricevuto una notifica dalla World Boxing Organization, l’organismo che lo certifica come campione dei pesi super welter, che se la rivincita prevista contro l’americano Jermel Charlow non viene raggiunta, allora deve fare la difesa obbligatoria su In particolare contro l’australiano Tim Tszyu.

Inoue è andato 17-1-2 con 10 vittorie per KO. La sua unica sconfitta è stata la sua decisione contro l’allora campione del mondo Jaime Mongoya, nel gennaio 2019. Da allora ha vinto quattro partite, e questa è la sua seconda sconfitta.

READ  Premier League: Kane resta fedele al Tottenham: "Non potevo credere a quanto fossero cattivi"

Sulla strada di Tim

Secondo alcune fonti vicine ai negoziati, questo è stato detto Castagna e Carlotta Avrà una seconda resa dei conti nel primo trimestre del 2022 dopo aver recitato in un vivace duello lo scorso 17 luglio a San Antonio, in Texas, entrambi i quali hanno mantenuto le loro cinture mondiali per decreto. Cravatta Controverso, tra l’altro.

Castagna Allora tieni una cintura Organizzazione mondiale della boxe, E Carlotta stare con qualcuno Associazione Mondiale di Boxee Consiglio mondiale della boxe e Federazione Internazionale di Pugilato. In effetti, il l’Unione anche chiesto Jermel Ha fatto una difesa obbligatoria contro Bekram Murtzaliev dopo una drammatica competizione contro l’argentino.