Novembre 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Uniforme dei Mondiali in polemica

Cougar, sei in trappola. Nike, cosa hai fatto in America e in Canada? Adidas, stai facendo dei passi in avanti con stile.

Con milioni di dollari in palio nelle vendite di magliette, i tifosi di calcio delle magliette si sono qualificati per la Coppa del Mondo in Qatar. Finora non c’è un vincitore chiaro, una maglia che diventerà un’icona e si esaurirà in pochi minuti come la maglia verde nigeriana che è andata esaurita in pochi minuti nel 2018.

Quali kit non spiccano agli occhi dei fan e di alcuni cantanti? Nike fa un’offerta con noi.

“È brutto”, ha ammesso Ryan Bender, un giocatore di 33 anni, allenatore delle giovanili, cheerleader e collezionista di Los Angeles. Un visitatore è come una maglia da allenamento.

Non tutti odiano le divise.

“I kit Nike e Puma sono fantastici”, ha detto Aaron Solomon, 55 anni. “Nike ha fatto un ottimo lavoro ripulendo le strisce e colpendo il tono giusto. Come con la maglia del Qatar”.

Si riferisce alla maglia marrone del Qatar con strisce triangolari e gradazioni sulle maniche simili alla bandiera del paese. Pensa ai denti di squalo.

La Danimarca ha dato un morso al Qatar rivelando la sua maglia nera, che indosserà insieme alle altre divise. La maglia bianca, che presenterà il logo Hummel sbiadito, onora i lavoratori migranti morti durante i lavori di costruzione del torneo.

A Solomon non piacciono le magliette disegnate dall’Adidas, soprattutto la maglietta nella sua casa in Germania, dove ha vissuto per quattro anni.

“Sembra che indossino un bavaglino”, ha confermato.

Le maglie Adidas per Germania, Argentina, Messico e altri paesi presentano le 3 strisce distintive del marchio sulla spalla.

READ  Curry ha segnato 33 punti per portare i Warriors alla vittoria sui Kings

Forse la combinazione più polarizzante è l’outfit messicano, che alcuni considerano troppo appariscente e altri credono che resisterà proprio come ha fatto la Nigeria l’ultima volta. La maglia color crema presenta un design Mixteco, che celebra lo spirito combattivo del Messico. C’è un cenno all’interno del collo del dio azteco “Quetzalcoatl” (il serpente piumato)

“È il mio preferito dell’intero torneo”, ha ammesso la superstar del calcio Chloe Lewis, 27 anni, di Somerville, Massachusetts. “Adoro il motivo e il contrasto, ma anche il fatto che sia ispirato al design tradizionale messicano”.

Come dibattito di attualità, la divisa dei Mondiali suscita spesso polemiche tra i fan che cercano una maglia con la propria identità.

“La divisa è emozionante. È qualcosa che è vicino al cuore delle persone e le rende molto esplicite al riguardo”, ha affermato Matteo Kosman, senior product manager per il team adidas che ha disegnato le maglie del Messico.