venerdì, Luglio 19, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Uno scienziato conferma che nel 2031 l’intelligenza artificiale ci supererà e avrà una propria coscienza

Il dibattito sulla possibilità che l’intelligenza artificiale superi l’umanità è uno dei più preoccupanti e, giorno dopo giorno, diventa sempre più chiaro che il progresso è immediato. Almeno uno scienziato ritiene che la “singolarità tecnologica” sia più vicina che lontana, contrariamente alla convinzione generale che tale nomina non avverrà mai.

Ben Goertzel, CEO di SingularityNET – Ph.D. della Temple University (Philadelphia, USA) e leader di Humanity+ e della General Artificial Intelligence Society – è lo scienziato responsabile Fissare una scadenza per il dominio dell’intelligenza generale artificiale (AGI). Il 2031 sarà l’anno che il mondo confermerà DecrittazioneQuel IAG sarà in grado di svolgere attività e compiti proprio come un essere umano.

Piaccia o no, che tu ci creda o no, la verità è che giorno dopo giorno vediamo com’è il mondo L’intelligenza artificiale non ha intenzione di rallentare, anzi, basta vedere come aziende come Meta, OpenAI o l’approccio xAI di Elon Musk scommettono e investono nel miglioramento dell’intelligenza artificiale. Questo investimento è molto chiaro, come sottolinea Goertzel: “Tutti questi sviluppi hanno notevolmente aumentato l’entusiasmo del mondo per lo IAG, quindi “Ci saranno più risorse, sia finanziarie che umane: i giovani più brillanti vorranno immergersi nel business e lavorare in IAG”.

La ragione dell’intelligenza artificiale è cambiata nel corso degli anni. Secondo Gertzel, la creazione di questo concetto è emersa negli anni ’50 come potenziale strumento di difesa nazionale secondo l’esercito americano.Ma la situazione attuale va oltre l’aspetto militare, poiché ci sono diversi fattori che giocano un ruolo: Ora il “perché” è fare soldi per le aziende“Ma, cosa interessante, per artisti e musicisti offre anche ottimi strumenti con cui suonare”, afferma.

READ  Battlefield 1 e Battlefield 4 offrono gratuitamente i DLC Turning Tides e Naval Strike per un periodo di tempo limitato

Nonostante questi evidenti progressi, immaginare la Singolarità Tecnologica (intesa come la perdita del controllo degli esseri umani sull’intelligenza artificiale) richiederà un enorme passo avanti rispetto al punto in cui si trova attualmente.

La realtà è che l’intelligenza artificiale di oggi si concentra su compiti concreti e specifici, mentre l’IAG è specializzata nel dare alla tecnologia la capacità di comprendere il mondo in un modo molto simile al nostro., così come gli esseri umani. I progressi compiuti dall’IA in termini di ampliamento delle proprie conoscenze rendono IAG più credibile e possibile.

Anche se la tecnologia non ha ancora raggiunto lo stadio dell’indipendenza, ci sono esperti che confermano che c’è ancora molta strada da fare per raggiungere questo obiettivo.Se ciò accade. Tuttavia, il perseguimento di questo obiettivo è chiaro. Ad esempio, Musk ha creato xAI nell’estate del 2023 e ha appena lanciato il chatbot Grok “per aiutare l’umanità nella sua ricerca di comprensione e conoscenza”, secondo Reuters. Musk ha anche descritto l’intelligenza artificiale come “la forza più distruttiva della storia”.

Con molti dei giganti tecnologici più influenti – Google, Meta e Musk – che cercano di far progredire l’intelligenza artificiale, l’emergere di IAG potrebbe essere più vicino di quanto sembri. Solo il tempo dirà se ci arriveremo e se la singolarità tecnologica arriverà più tardi.

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles