Novembre 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Uno spazio per entrare in contatto con la natura

Cerveza Corona ti invita sulla sua isola, venerata da Oceanic Global, assicurando che l’intera esperienza gastronomica e di design abbia un impatto ambientale positivo.

Studio del marchio di birra Corona

Cerveza presenta Corona Isla Corona e diventa l’unica birra nel paese – e nel mondo – ad averlo Oasi turistica 100% plastic free e con il gene responsabile e naturale; Un luogo ideale e riconosciuto a livello internazionale per i visitatori per riconnettersi con la natura e staccare dalla routine quotidiana.

Questa nuova destinazione tropicale – Proprietà esclusiva del marchio – Si trova sulla costa colombiana, a pochi minuti da Cartagena. Nella sua fase inaugurale è accessibile solo su invito, e solo a luglio 2023 avrà luogo l’apertura ufficiale del turismo.

Per Catalina Dalton, Brand Director di Corona in Argentina, ha senso che il marchio rimanga in un luogo con queste caratteristiche, onorando le sue radici. “Siamo una birra nata sulla spiaggia e indissolubilmente legata all’ambiente, motivo per cui abbiamo voluto dimostrare la necessità di proteggere il pianeta e ispirare le persone ad avere un impatto positivo”.

In linea di principio, coloro che desiderano visitare questa oasi naturale e vivere un’esperienza unica dovrebbero entrare nel Link di registrazione Attraverso il web – o attraverso i QR che il brand ha posizionato sulle strade pubbliche della città – e registrati per partecipare e vincere un viaggio nell’oasi. A partire da luglio 2023, Isla Corona apre ufficialmente le sue porte a tutti e chiunque sia interessato a visitare questo paesaggio può prenotare un soggiorno e soggiornare in spiaggia.


Corona Island: un luogo ideale per i visitatori per riconnettersi con la natura e staccare dalla routine quotidiana.
READ  Ponferrada pensa di trasformare El Morredero in uno spazio ricreativo con strade verdi e un'aula di eco-learning | Notizie dall'Alberzo

Rispettando l’equilibrio tra natura e spazio dell’isola, dispone di soli dieci bungalow che possono ospitare fino a 20 persone e di un ristorante a servizio completo; Attività, escursioni e laboratori incentrati sull’educazione ambientale; Aree relax e ricreative.

Isola 100% plastic free

Come parte del suo programmastandard blu”Organizzazione internazionale senza scopo di lucro Globale oceanico Isla Corona è stata riconosciuta per la verifica unica di essere uno spazio privo di plastica al 100% e di adottare pratiche sostenibili su larga scala. Dall’edilizia alla produzione di energia, dalla gastronomia alle esperienze proposte ai visitatori, la sostenibilità è sempre al centro di tutte le decisioni prese per creare Corona Island, Spazio normale al 100%.

Inoltre, tutte le attività proposte su Isla Corona sono state organizzate da Paulina Vega, ex Miss Universo e coordinatrice del settore Lifestyle dell’isola. Questi includono un programma per ripristinare le popolazioni di tartarughe marine nei parchi naturali nazionali; formazione sulla conservazione della barriera corallina; rivitalizzare le mangrovie attraverso la protezione, l’agricoltura e l’istruzione; Tra l’altro.

L'isola di Corona è un'area naturale al 100%.
L’isola di Corona è un’area naturale al 100%.

Architettura, esperienze gastronomiche ed energetiche: tutte sostenibili al 100%.

Istituito per celebrare il rapporto dell’isola con il suo ambiente naturale, tutti i materiali da costruzione e di design utilizzati erano materiali naturali locali e con essi Certificato FSC (Forest Stewardship Council) ove applicabile. Questi includono: patola di pino, cania brava, guadua, paharik e paglia. Questi materiali sono stati utilizzati per creare capanne per gli ospiti, aree di ristoro e di intrattenimento all’interno dell’isola. I funzionari sono l’architetto colombiano Jairo Marc e lo studio globale di architettura e design James & Mau.

READ  Disastro ambientale: così si osserva dallo spazio l'impatto della fuoriuscita di petrolio dal Mar di Lima | finestra | Repsol | nndc | Perù

Basato sul gastronomiaLo chef cileno Christopher si è assicurato che tutti i pasti serviti sull’isola fossero tipici e locali, con il 92% degli ingredienti provenienti dai fornitori di Cartagena e Bogotà. in questo senso, Tutti i prodotti sono locali e stagionali.

Rispettando l'equilibrio della natura e dello spazio dell'isola, l'isola ha solo dieci capanne dove possono soggiornare fino a 20 persone.
Rispettando l’equilibrio della natura e dello spazio dell’isola, l’isola ha solo dieci capanne dove possono soggiornare fino a 20 persone.

La power leg non è da meno. In linea con l’impegno per la sostenibilità, oltre il 70% dell’elettricità utilizzata sull’isola è generata da Pannelli solari E nelle giornate limpide, l’isola ha il 100% della potenza generata dai pannelli.

Riduzione delle emissioni di carbonio: alleanza con SeaTrees

Come parte degli sforzi in corso per la sostenibilità dell’isola e per andare avanti, Corona e Oceanic Global collaboreranno anche con l’organizzazione senza scopo di lucro. alberi marini per compensazione delle emissioni di carbonio legati all’attività dell’isola.