Dicembre 4, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

USA: Biden vuole uscire dalla sua serie negativa

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, spera di riprendersi dalla striscia negativa degli ultimi mesi e di mettere dalla sua parte l’opinione pubblica che oggi lo tiene con i numeri contro.

L’opportunità è arrivata con l’approvazione alla Camera del disegno di legge bipartisan per le infrastrutture da 1,2 trilioni di dollari, che è stato sospeso per molto tempo a causa degli ostinati combattimenti a Washington.

Approvando il piano la notte del 5 novembre – che ora è passato al tavolo del presidente per essere firmato in legge – i legislatori hanno rotto lo stallo legislativo a Capitol Hill e hanno aperto la strada a miliardi di dollari da spendere per progetti in tutto il paese.

La Camera ha anche posto le basi per la seconda parte: approvazione della regola che fonda il dibattito sulla spesa sociale e il disegno di legge sui cambiamenti climatici, Building Back Better per $ 1,75 trilioni, un obiettivo meno ambizioso rispetto all’obiettivo iniziale di 3,5 miliardi.

Se non ci saranno nuovi ostacoli, la proposta, che è il principale sforzo legislativo nell’agenda economica di Biden, passerà la settimana del 15 novembre in quel corpo del Congresso, ma avrà tempo per viaggiare in Senato dove, forse, ulteriori cambiamenti attendere.

La Casa Bianca e i suoi alleati vedono il percorso della ripresa politica accettando l’ampia agenda di politica interna, che aiuterà la ripresa di cui il Paese ha bisogno dopo più di un anno colpito dall’epidemia di Covid-19 che ha esaurito e devastato la nazione. Secondo i media qui.

Tuttavia, i Democratici avvertono che l’effettiva ripresa politica dipende da qualcosa di più della semplice approvazione delle leggi.

READ  Cuba ha ricevuto solo 114.000 turisti nel primo trimestre, la maggior parte dei quali russi

Sostengono che è necessario che il governo comunichi ai cittadini come le proposte del Campidoglio andranno a loro vantaggio.

Blue Power ha affermato che anche l’attuazione rapida ed efficace delle misure sarebbe fondamentale, oltre a rispondere alle preoccupazioni degli elettori sull’inflazione e altre frustrazioni. Per alcuni osservatori, il dovere dei Democratici è quello di “trasmettere le cose, accelerare l’attuazione e mostrare risultati tangibili per alleviare l’ansia della gente”.

Biden ha salutato la vittoria di ieri, spiegando di aver visto un’opportunità per cambiare le cose dopo una settimana iniziata male, quando i Democratici hanno perso una corsa per il governatore della Virginia e hanno vinto per poco il palazzo di stato del New Jersey in un’elezione serrata domenica scorsa. 2 novembre.

“Finalmente la settimana delle infrastrutture”, ha detto Biden, riferendosi al risultato, osservando che l’amministrazione del suo predecessore Donald Trump non è mai stata in grado di approvare alcuna legge per ricostruire strade e ponti.

Il Partito Democratico vede il successo della presidenza Biden al centro delle sue speranze nelle elezioni di medio termine del prossimo anno.

L’approvazione di importanti leggi dà loro qualcosa con cui competere nel 2022 e aiuta il presidente popolare a dare il vento in poppa al candidato del suo partito, anche quando non è effettivamente sulla scheda elettorale, ha osservato Hill.

Gli strateghi democratici ammettono che gli ultimi mesi sono stati cupi per gli occupanti dello Studio Ovale, tra il caotico ritiro delle forze del Pentagono dall’Afghanistan, la crisi al confine con il Messico, e il blocco delle sue iniziative a Capitol Hill.

Sebbene l’economia si sia ripresa, gli americani sono frustrati dall’inflazione, dalla carenza di prodotti, dall’aumento dei prezzi del gas e dal Covid-19.

READ  Radio Holguin - La Giornata mondiale degli uccelli migratori sollecita la protezione degli habitat

Un recente sondaggio della NBC News ha mostrato che il 42% degli adulti nel paese approva il lavoro di Biden come presidente, rispetto al 49% di agosto e al 53% di aprile.

Lo stesso sondaggio ha rilevato che sette cittadini su dieci ritengono che la nazione sia sulla strada sbagliata, inclusa quasi la metà dei democratici.