Agosto 5, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vaccinato ma vietato: perché i turisti vaccinati non sono accettati dall’Unione europea

Le persone vaccinate con Cow Shield potrebbero non essere in grado di entrare nell’UE (Foto: REUTERS / Valentyn Ogirenko)

Dopo che il dottor Ifiani Nosofer e sua moglie hanno ricevuto due farmaci Scudo copricapo Contro il corona virus Astrogeneca e Nigeria, Pensavano che sarebbero stati liberi di andare nel posto europeo che volevano quest’estate. Hanno commesso un errore.

Coppia, e UN La vaccinazione di milioni di altre persone attraverso uno sforzo di supporto può impedire loro di entrare in molti paesi europei e in altri continenti perché la versione indiana del vaccino non è approvata per i viaggi di paesi invalidi.

Il vaccino AstraZeneca, prodotto in Europa, è autorizzato dalla Continental Drug Regulatory Authority (EMA). La luce verde non è disponibile per lo stesso ago prodotto in India.

Controllori L’Unione Europea (UE) ha affermato che Astrogeneca non ha completato la documentazione richiesta per lo stabilimento indianoCompresi i dettagli delle loro pratiche di produzione e gli standard di controllo della qualità.

Le persone ricevono la loro prima dose di scudo per mucche a Mumbai, in India (Foto: REUTERS / Niharika Kulkarni / File Photo)
Le persone ricevono la loro prima dose di scudo per mucche a Mumbai, in India (Foto: REUTERS / Niharika Kulkarni / File Photo)

Ma ancora Alcuni esperti descrivono l’azione dell’UE come parziale e non scientifica, Sottolineare che la fabbrica è stata ispezionata e approvata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. I funzionari sanitari affermano che la situazione non solo complica i viaggi e frustra le fragili economie, ma mina anche la fiducia nei vaccini facendo sembrare che alcuni vaccini scarseggino.

Con l’aumento della protezione dai vaccini in Europa e in altri paesi ricchi, i funzionari desiderosi di salvare la stagione turistica estiva stanno allentando sempre più i controlli alle frontiere del virus corona.

All’inizio di questo mese, L’Unione Europea ha emesso il suo certificato digitale COVID-19, che consente ai residenti dell’UE di recarsi liberamente all’incontro delle 27 nazioni Se sono stati vaccinati in uno dei quattro vaccini approvati dall’Agenzia europea per i medicinali, hanno un test negativo recente o prova che si sono recentemente ripresi dal virus.

READ  Perù: Keiko Fujimori è indagato perché l'ex consigliere è stato accusato di voler interferire nei lavori della Corte Elettorale.

Sebbene gli Stati Uniti e il Regno Unito siano in gran parte chiusi agli estranei, la certificazione UE è considerata un modello praticabile per viaggiare nell’era COVID-19. E un modo per rilanciare le economie.

I vaccini ufficialmente approvati dall’UE includono vaccini prodotti da Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson.. Non contengono molti dei vaccini utilizzati nei paesi in via di sviluppo, compresa l’iniezione di Astrogeneka fatta in India e farmaci prodotti in Cina e Russia..

I singoli paesi dell’UE sono liberi di utilizzare le proprie regole per i viaggiatori all’interno e all’esterno del campo e le loro regole variano notevolmente, rendendo ancora più confusa per i turisti. Molti paesi dell’UE, tra cui Belgio, Germania e Svizzera, consentono l’ingresso alle persone in possesso di vaccini non approvati dall’UE; Molti, tra cui Francia e Italia, non lo hanno fatto.

Alcuni esperti descrivono l'azione dell'UE come discriminatoria e non scientifica (Foto: Atul Lok / The New York Times)
Alcuni esperti descrivono l’azione dell’UE come discriminatoria e non scientifica (Foto: Atul Lok / The New York Times)

Per Nsofor, ha detto che rendersi conto che poteva essere bandito è stato “un brusco risveglio”. Dopo un anno di duro lavoro durante le epidemie ad Abuja, Nosofer e sua moglie non vedevano l’ora di trascorrere una vacanza in Europa con le loro due figlie, magari ammirando la Torre Eiffel a Parigi o visitando Salisburgo, in Austria.

Il vaccino di fabbricazione indiana che ha ricevuto è stato autorizzato dall’OMS per l’uso di emergenza ed è stato approvato dalle Nazioni Unite. Nsofor ha osservato che il programma di supporto è stato fornito da COVAX. Fornire vaccini agli angoli più poveri del mondo. L’approvazione dell’OMS garantisce che la fabbrica del Serum Institute of India soddisfi le buone pratiche di produzione e gli standard di controllo della qualità.

“Siamo grati all’UE per aver finanziato COVAX, ma ora stanno attivamente discriminando un vaccino che viene attivamente finanziato e promosso”, ha affermato Nsofor. “Questo porterà a tutti i tipi di teorie del complotto secondo cui i vaccini che riceviamo in Africa non sono buoni come in Occidente.”.

READ  Il cantautore Pablo Milanus denuncia la repressione del regime cubano: "Questo è irresponsabile e assurdo"

Ivo Vlov, professore all’Università di Warwick nel Regno Unito che consiglia il governo sulla scienza comportamentale durante il COVID-19, ha riconosciuto che il rifiuto dei paesi occidentali di riconoscere i vaccini utilizzati nei paesi più poveri potrebbe portare alla sfiducia.

Gli individui che sono già stati vaccinati possono ancora essere sospettatiHa avvertito Ville. “Potrebbero perdere la fiducia nelle notizie sulla salute pubblica provenienti dai governi e avere meno desiderio di rispettare le regole COVID”.

I vaccini ufficialmente approvati dall'UE includono farmaci prodotti da Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / File Photo)
I vaccini ufficialmente approvati dall’UE includono farmaci prodotti da Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson (Foto: REUTERS / Dado Ruvic / File Photo)

I paesi che rifiutano di riconoscere i vaccini approvati dall’OMS stanno agendo contro le prove scientifiche, ha affermato il dott. Mesfin Teklu Desma, direttore della salute presso l’International Rescue Committee.

I vaccini che raggiungono la soglia dell’OMS devono essere accettati. Altrimenti sembra che ci sia un elemento di razzismo qui “, Egli ha detto.

L’OMS ha esortato i paesi ad approvare tutti i vaccini autorizzati, inclusi due vaccini fabbricati in Cina. I paesi che si rifiutano di farlo “minano la fiducia nei vaccini salvavita che si sono già dimostrati sicuri ed efficaci, compromettono l’assorbimento del vaccino e mettono a rischio miliardi di persone”, ha affermato l’agenzia sanitaria in una nota. Questo mese.

A giugno, l’amministratore delegato del Serum Institute of India, Aadhar Poonavalla, Ha twittato di essere preoccupato per la vaccinazione degli indiani durante il viaggio nell’UE e ha detto che solleverà la questione con i regolatori e i paesi al più alto livello..

Il portavoce del comitato esecutivo dell’UE, Stephen de Geersmaker, ha dichiarato la scorsa settimana che sono necessarie autorità di regolamentazione per controllare i processi di produzione nello stabilimento indiano.

READ  Un uomo ha fracassato il suo bambino di 4 mesi perché "non voleva chiudere la bocca" | cronache

Non stiamo cercando di sollevare dubbi su questo vaccino.“, Egli ha detto.

Il turismo potrebbe essere gravemente colpito dal controllo del vaccino cocleare nell'UE (Foto: EFE / Giorgio Vieira / File)
Il turismo potrebbe essere gravemente colpito dal controllo del vaccino cocleare nell’UE (Foto: EFE / Giorgio Vieira / File)

AstroGeneca ha dichiarato di aver recentemente presentato i documenti sullo stabilimento indiano all’Autorità di regolamentazione dei farmaci dell’UE. Prima che l’agenzia prendesse la sua decisione originale a gennaio, non ha detto perché non l’ha fatto presto.

Il rifiuto di alcune autorità nazionali di approvare i vaccini prodotti al di fuori dell’UE rende alcuni europei frustrati con i vaccini altrove., compreso EE. U.U.

L’ex ambasciatore francese in Israele, negli Stati Uniti e alle Nazioni Unite Gerrard Arad ha twittato questa settimana che il pass Covit-19 in Francia è stato un “disastro” per le persone vaccinate al di fuori del paese.

Gli esperti di salute pubblica hanno avvertito che i paesi che rifiutano di riconoscere i vaccini sostenuti dall’OMS stanno complicando gli sforzi globali per riprendere i viaggi in sicurezza..

“Non è possibile isolare i paesi a tempo indeterminato dal resto del mondo”, ha affermato il dottor Raqib Ali dell’Università di Cambridge. “È completamente contraddittorio escludere alcune persone da determinati paesi a causa del vaccino che hanno ricevuto, perché sappiamo che questi vaccini approvati sono molto sicuri”.

Nozofer ha detto che lui e sua moglie stanno ancora decidendo dove fare le vacanze estive e si stanno orientando verso Singapore o l’Africa orientale.

“Non mi rendo conto che ci siano molti strati di disuguaglianza nei vaccini”, ha detto.

Con informazioni AP

Continua a leggere: