Gennaio 28, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Vai più a nord!” L’Italia mobilita le navi di salvataggio dei migranti

Di Alvis Armellini e Federico Maggioni

ROMA, 25 gen (Reuters) – Il premier Giorgia Meloni sta costringendo le navi di salvataggio dei migranti a fermarsi a nord delle coste italiane.

Martedì, la nave Geo Parents, gestita da Medici Senza Frontiere (MSF), è stata ordinata al porto settentrionale di La Spezia con a bordo 69 migranti a sud di Malta.

“Sono 100 ore di navigazione da dove siamo adesso”, ha detto la Ong, aggiungendo che sono stati effettuati altri due soccorsi, portando a 237 il numero dei migranti a bordo.

La Spezia è la destinazione più remota e settentrionale d’Italia per una nave non governativa. All’inizio di questo mese, ha ordinato ad altre navi di raggiungere Livorno in Toscana e i porti dell’Adriatico orientale di Ancona e Ravenna.

Fino a poco tempo fa queste navi attraccavano all’isola di Lampedusa o in altre località siciliane.

“Rispetto allo sbarco in Sicilia, andare a La Spezia costa solo 70.000 euro (76.240 dollari) di carburante”, ha detto a Reuters Juan Madias Gil, capo missione della nave Geoparents.

L’idea del governo è che la Sicilia e le altre regioni meridionali non debbano affrontare solo il peso dello sbarco dei migranti.

Secondo un comunicato del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi raccolto dall’agenzia di stampa ANSA, i Geoparents sono stati inviati alla Spezia “a causa della rotazione tra i porti”.

La nuova politica sugli obiettivi di attracco prevede che le navi delle ONG richiedano un porto “senza indugio” dopo ogni salvataggio e continuino a cercare navi in ​​difficoltà, secondo il decreto di dicembre.

I comandanti che non rispettano queste regole rischiano multe fino a 50.000 euro e la confisca della loro nave per due mesi. Se riconsiderati, rischiano la decadenza definitiva.

READ  Lancia Ypsilon guida l'Italia nel segmento B con una quota di mercato del 19% ad agosto | Lancia

MSF e altri 16 enti di beneficenza hanno condannato le regole, affermando che potrebbero portare ad annegamenti in mare. La Chiesa cattolica italiana ha chiesto la revoca del decreto.

(1 dollaro = 0,9181 euro) (Segnalazione aggiuntiva di Gavin Jones, Montaggio in spagnolo di Ricardo Figueroa)