Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Venezia è benedetta dalla temperatura dell’Oceano Atlantico

Uno studio scientifico riconosce un ruolo importante alle variazioni oceaniche, in quanto è stato scoperto che esiste una variabile associata alla temperatura superficiale dell’Oceano Atlantico, tra i fattori che influenzano le alte maree dal mare Adriatico che potrebbero rallentare temporaneamente nei prossimi decenni innalzamento del livello del mare a Venezia.

Questi sono elementi aggiuntivi che aumentano le armi a disposizione degli scienziati per prevenire la marea crescente. L’Aqua Alta è un fenomeno che si svolge a Venezia, soprattutto nei mesi di novembre e dicembre, quando la marea si alza e le strade e le piazze della città vengono allagate.

La conclusione sull’effetto della temperatura dell’acqua è arrivata dallo studio condotto dai ricercatori dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, coordinati da Davide Zanchetin, e pubblicato sulla rivista Earth and Space Science.

Il parametro che la ricerca ha preso in considerazione è la cosiddetta Atlantic Multidecadal Variation (AMV), già osservata nella seconda metà del XX secolo nella fase di raffreddamento. Dalla ricerca, che è stata condotta utilizzando i dati degli ultimi 150 anni, sembra che le fasi calde siano associate a tempi più rapidi di innalzamento del livello del mare a Venezia, e viceversa.

Fino al 2035, secondo alcune proiezioni, è possibile ipotizzare scenari di innalzamento del livello del mare a Venezia, in vista dell’imminente raffreddamento dell’Oceano Atlantico, come indicano recenti studi.

Pertanto, gli scenari produrranno un temporaneo rallentamento dell’innalzamento del livello del mare, compensando gli effetti del riscaldamento globale. Lo studio presenta il primo tentativo di previsione a breve termine del livello del mare a Venezia sulla base di scenari idealizzati basati su una proprietà intrinseca dell’ALV, ovvero che le sue deformazioni prima o poi diminuiranno e alla fine cambieranno segno.

READ  Il ritardo nel voto al Congresso degli Stati Uniti rivela chi ha potere nell'agenda di Biden

Ciò corrisponderebbe a un temporaneo rallentamento dell’innalzamento del livello del mare a Venezia, che potrebbe durare fino a un decennio.

Aqua Alta è prodotto in determinate condizioni atmosferiche, che hanno a che fare con le maree astronomiche, i venti Khaftee e la pressione. Le maree salgono quando la pressione atmosferica diminuisce o quando soffiano venti da sud-est. La possibilità di acquisire Alta aumenta durante i periodi di luna piena e luna nuova.

I veneziani sono abituati a convivere con questo fenomeno e hanno sempre gli stivali di gomma pronti. Poiché questo non è il caso del turista, le autorità cittadine hanno installato una serie di strade sopraelevate che collegano i punti strategici.

A seconda del livello dell’acqua, i vaporetti (navi che attraversano i canali) possono modificare i loro percorsi, poiché non possono passare sotto determinati ponti.

C’è una sirena che avvisa di “Aqua Alta” con circa tre ore di anticipo. Ciò si verifica quando si prevede che la marea sia alta almeno 110 cm. Quando ciò accade, anche molti ristoranti e negozi vengono allagati e, naturalmente, il prezzo delle scarpe impermeabili aumenta notevolmente durante il periodo “Aqua Alta”.