Settembre 25, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Video brutale: ladro prende in ostaggio una donna, la polizia le spara, i vicini applaudono | cronache

Il tentativo di rapina si è concluso in un negozio di telefoni cellulari nella città brasiliana di Angra dos Reyes La morte dell’invasore, Dopo aver preso in ostaggio il venditore del sito, ma la cosa più insolita di tutte è stata quando l’oggetto è stato ucciso, The La gente ha cominciato ad apprezzare la polizia locale.

Secondo le informazioni fornite Polizia militare, Il caso ha avuto luogo presso un’azienda in Rua do Comorcio nel centro della città. Secondo il Primo Ministro, Coinvolti nella rapina tre malviventi, Ma dopo l’arrivo della polizia, due sospetti si sono arresi, ma il terzo, 20, Ha lasciato il negozio con una donna che era stata presa in ostaggio.

Dopo aver lasciato lo stabilimento, l’autore del reato ha camminato con la vittima a due isolati sotto la minaccia delle armi, accompagnato da esercito e polizia, che hanno circondato la zona. Quando il colpevole, Coronal Carvalho, è sceso in strada, un poliziotto civile era vestito in pubblico. Ha sparato e rilasciato gli ostaggi fino a quando non è stato attaccato.

Tensione nella città brasiliana di Angra Dose Rice (video ripreso).

L’agente, che è passato di lì, ha usato la distrazione della persona per aprire il fuoco. Secondo il Primo Ministro, il ladro è stato portato all’ospedale Da Jabuba, ma non ha opposto resistenza ed è morto ed è stato portato sulla scena del crimine. Una pistola calibro 9 mm.

Come ha detto l’agente al team di notizie TV Rio Sul, Il soggetto ha sparato tre colpi prima dell’arrivo degli agenti di polizia, nel frattempo, la vittima non è stata ferita fisicamente, ma Tenuto sotto tiro per almeno 15 minuti Prima della pubblicazione.

Il ladro è stato ucciso da un normale poliziotto (video catturato).

“C’erano continuamente minacce. Ha aggredito un venditore e gli ha dato stress, ha detto solo che mi avrebbe ucciso, ha chiesto se avevo un padre, una madre, dei figli… ha detto che non avevo niente da perdere, io no. [Hicieron] Vergogna per le ragazze del negozio, brutti scherzi… fa paura”, ho detto RJTV Come impiegato del negozio, non voleva identificarsi.

Nell’operazione sono stati arrestati due soggetti (Twitter).

Nel frattempo, due detenuti sono stati portati alla stazione di polizia di Angra e un quarto sospettato, gli altri tre, stava aspettando in un’auto. È riuscito a fuggire ed è ancora ricercato.

READ  Puncher campione d'Italia ma eguaglia il record della Spagna