Ottobre 1, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Viene lanciato James Webb, il più grande telescopio mai inviato nello spazio

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 dicembre 2021 – 12:43

Science Newsroom, 25 dicembre (EFE). Il razzo Ariane 5 che trasportava James Webb, il più grande telescopio mai inviato nello spazio, è decollato sabato alle 12:20 GMT dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana francese.

James Webb navigò nello spazio senza impedimenti, ma il cielo parzialmente coperto sopra Kourou non consentiva una visione continua dell’ascesa del razzo e dei due lunghi fuochi che facevano funzionare i loro motori a piena potenza.

Dopo il decollo, la NASA ha notato in un tweet che le 12:20 GMT avevano iniziato un “nuovo entusiasmante decennio di scienza” e che James Webb avrebbe “cambiato la nostra comprensione dello spazio come lo conosciamo”.

L’Agenzia spaziale europea (ESA) ha notato nello stesso social network che questo lancio è un “grande regalo per Natale”, tra l’altro per la scienza spaziale.

Il Webb inizia il suo viaggio oggi dopo quasi tre decenni di sviluppo e costruzione e anni di ritardi. L’importanza e la rivoluzione di questa missione, dal punto di vista astronomico e tecnologico, ha portato le agenzie spaziali a realizzare trasmissioni in diverse lingue.

Lo trasmette la NASA in inglese, in un programma condotto dall’astronoma Michelle Thaler, e in spagnolo, guidato dalla scienziata spagnola Begonia Villa, ingegnere capo dei sistemi per James Webb presso il Goddard Space Flight Center dell’Agenzia spaziale statunitense, che ha riassunto: “Una giornata storica .”

Thaler del telescopio ha sottolineato che non si tratta solo di fare progressi nella conoscenza delle prime galassie nate dopo il Big Bang – il Big Bang considerato aver creato l’universo – e di saperne di più sulla “mia storia, la tua storia, la nostra storia”.

READ  Il ritorno del Comic Con 2022 - NBC New York (47)

James Webb metterà a nostra disposizione dati e immagini mai visti prima. “I colori che non siamo stati in grado di vedere” finora nello spazio, stanno scoprendo cose “non erano nelle nostre menti nell’attuale astrofisica”, ha detto il cileno Nestor Espinosa, uno dei partecipanti a questa missione.

“Vedere un lancio su questa scala e con questo livello di cooperazione internazionale è vedere un meccanismo straordinario in azione (…), sono orgoglioso di questo lavoro”, ha dichiarato Josef Schbacher, direttore generale dell’Agenzia spaziale europea, sul suo Twitter account.

James Webb, una collaborazione tra le agenzie spaziali di Stati Uniti (NASA), Europa (ESA) e Canada (CSA), viaggerà fino a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra, circa quattro volte più lontano della Luna.

Da lì, fornirà una visione senza precedenti dell’universo alle lunghezze d’onda del vicino infrarosso e del medio infrarosso e consentirà agli scienziati di studiare una varietà di corpi celesti, di poter guardare indietro nel tempo di oltre 13,5 miliardi di anni per vedere il prime galassie nate dopo l’esplosione La grande.

Ma per questo, oltre a staccarsi dal razzo in 27 minuti e 11 secondi, dovrà seguire un lungo volo e superare una serie di fasi critiche nel prossimo mese. James Webb è così grande che è stato piegato in stile origami per adattarsi a un razzo Arianespace e una volta nello spazio si aprirà come un trasformatore giocattolo.

Tra l’altro bisognerà aprire la capottina, delle dimensioni di un campo da tennis, e poi lo specchio primario, 6,5 metri.

Dopo tre giorni comincerà il rimodellamento e l’irrigidimento del massiccio scudo solare, e alle dodici inizierà la diffusione e il riposizionamento dello specchio primario di 18 esagoni. Queste sono solo alcune delle fasi sottili che dovrai superare che nessun dispositivo ha mai fatto prima. EFE

READ  Le migliori idee per sfruttare lo spazio della cucina

cr.ngg / amg

© EFE 2021. È espressamente vietata la ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA