sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

“Voglio avere successo come presidente della Movistar nel 2024, anche in questo Giro”.

ECrack colombiano, insieme al suo connazionale Fernando Gaviria, È una grande speranza Moviestar per questo Giro. La “macchina del caffè” è servita Marchio in Italia.

Ascoltare Cosa ti aspetti da questo Giro?

Risposta Siamo felici e cercheremo di mettere su uno spettacolo che la gente amerà. Ci divertiremo. Siamo partiti con l’idea di farlo come generale e vedremo se questo ci dà una possibilità o se dobbiamo procedere per fasi.

K. Una cronometro di 70 km non ti fa male?

R. Ovviamente è uno svantaggio per me e per le mie capacità, ma vedremo. Il Giro è molto lungo e potrebbe riservare molte sorprese. Proviamo a trovare il nostro momento.

K. Abbiamo detto a MARCA che sarai il leader nel 2024, insieme a Carlos Rodriguez e Mas?

R. Per prima cosa devo garantire alla squadra che posso essere un solido leader. Ci stiamo lavorando. Devi migliorare le cose e dimostrarmi che posso farlo. Vediamo dopo. Voglio guadagnare.

K. Sei entusiasta di essere un leader?

R. Ho voglia, ma devo dimostrare molto per poterlo fare. Io lavorerò.

K. Sono già state dette? Dove puoi migliorare?

R. Il team ha visioni, ma prima devi metterti al lavoro e dimostrare che puoi farcela. Ho molto da migliorare. Ogni giorno guadagno più esperienza. 4 anni di crescita finora nel tour mondiale. Ogni giorno impari qualcosa. Cercheremo di utilizzare queste intuizioni in futuro.

K. Di cosa saresti soddisfatto? Ci sono 6 livelli…

R. Sarò soddisfatto dei primi 10 livelli di successo. Questo sarebbe l’obiettivo. La pista è molto difficile e, a seconda di come sarà la gara, andremo da una parte o dall’altra.

READ  L'Italia ha registrato temperature record di 48,8 gradi, l'Europa

K. Per chi non ti conosce bene, com’è Einar?

R. Ci sono momenti in cui i risultati non sono di tuo gradimento. Gestisci ciò che sai fare meglio. Ma generalmente cerco di imparare dai miei errori e mi diverto a guidare la moto. Sono felice qui. Per natura sono uno scalatore, ma me la cavo da solo su terreni sconnessi. Sono cresciuto in Italia e ci sono gare di un giorno in cui mi difendo bene.

K. Ci sono crepe più giovani di te e ti travolge?

R. Ce ne sono molti, sì. Ma il lavoro ci porterà lì. La mia lotta è lavorare, lavorare e perseverare per arrivarci.

K. Cosa ti dicono i datori di lavoro? I tuoi migliori colleghi?

R. Sono come genitori in gara. Danno molti consigli. Questo gruppo è simile agli ispanici e ai latini. È come una nuova famiglia. Con gli ex mi trovo bene con Rojas o Verona.

K. Ma Nero e Superman non vanno d’accordo.

R. A volte le persone non sanno le cose. Movistar, per me, si prende cura dei colombiani. Questa è la mia famiglia e la mia squadra.

K. Tra le grandi, Giro è quella che fa per te.

R. Sì, anche se ci vuole molto tempo. Ma il Giro riserva sempre delle sorprese: è lungo e faticoso. È molto bello.

K. Oltre al Giro, quali altre sfide hai?

R. Voglio vincere un grande e alcuni giochi. Divertiti e fai la storia in questo gioco.

K. Cosa sta succedendo ora per il ciclismo colombiano?

UN. Non abbiamo un grande momento. Il ciclismo è molto cambiato. Spese. Adesso ci siamo e cercheremo di trarne il meglio. Ci sono piloti come Butraco o me che possono avere grandi successi in futuro.

READ  Una città in Italia offre 33.000 dollari al mese per viverci: quali sono i requisiti?

K. Posso vederti a Laoulta?

R. Sì, mi piacerebbe. Ma prima il focus era sul Giro.

Aldobrandino Golino
Aldobrandino Golino
"Studente di social media. Appassionato di viaggi. Fanatico del cibo. Giocatore pluripremiato. Studente freelance. Introverso professionista."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles