Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Wall Street chiude in rosso pesata dagli ultimi dati del settore dei servizi

Wall Street Si chiude lunedì con numeri rossi e il suo indicatore principale, e Dow Jones industrialein calo dell’1,40%. Alcuni dei risultati sono stati frenati dagli ultimi dati del settore dei servizi statunitense, che sta generando preoccupazioni tra gli investitori sulla possibilità che ciò accada Riserva federale Mantenere una politica di aggiustamento dei tassi di interesse aggressiva.

Dopo il suono della campanella alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones è salito di 482,78 unità, a quota 33.947,10, mentre il selettivo Standard & Poor’s 500 È diminuito dell’1,79%, a 3.998,84. Il più colpito è stato il Nasdaq Composite Index, che raggruppa le grandi aziende tecnologiche, che ha perso l’1,93%, a 11.461,50.

L’indice non manifatturiero statunitense a novembre era di 56,5 Secondo l’indice dell’Institute for Supply Management (ISM), mentre La previsione rimane a 53,5. Inoltre, l’indice dei servizi ISM è salito a 56,5 e aveva anche una stima di 53,5. Dal canto loro, gli ordinativi alle fabbriche in ottobre sono cresciuti dell’1%, secondo il Dipartimento del Commercio, anche al di sopra delle attese del mercato, che era stato di un aumento dello 0,7%.

Il rimbalzo di novembre, durante il quale i prezzi delle azioni e delle obbligazioni sono saliti, da solo Ce n’era abbastanza per rendere inevitabile una giornata come quella di oggiEgli ha detto Davide Kelly, chief global strategist di JPMorgan Funds. “Stavamo per subire una sorta di ricaduta”, ha osservato, nelle osservazioni raccolte dal Wall Street Journal. Questi dati indicano che l’economia rimane resiliente anche se la Federal Reserve alza i tassi di interesse nel tentativo di rallentare la crescita.

READ  Microsoft, GitHub e OpenAI chiedono che la causa contro l'intelligenza artificiale venga archiviata a causa del copyright

Anche i settori sono stati coperti in rosso, guidati da perdite del 2,94% nei beni non essenziali e nell’energia, nonché da un calo del 2,5% nel settore finanziario. Nel gruppo Dow Jones, le uniche vincite vanno a Boeingche è in aumento dell’1,22%. Mentre la perdita maggiore, il 7,35%, è per la tecnologia forza vendita Dopo aver appreso dell’uscita di tre alti dirigenti dalla piattaforma Slack, acquisita nel 2020, dopo le dimissioni di uno degli amministratori delegati dell’azienda la scorsa settimana.

In altri mercati, il Il prezzo del petrolio del Texas scende a 76,93 dollari al barile E quando il mercato azionario ha chiuso, il rendimento dei buoni del Tesoro a 10 anni è sceso al 3,596%, L’oro è sceso a 1780,40 dollari l’oncia S Il dollaro è in rialzo rispetto all’euro, con un cambio di 1,0483.