Gennaio 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Wall Street ha aperto in positivo e il Dow Jones è salito dello 0,31% nella prima seduta dell’anno

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2022 – 15:09

New York, 3 gennaio (EFE). Wall Street ha aperto in territorio positivo nella sua prima sessione del 2022, con un progresso dello 0,31% del Dow Jones Industrial Average.

Un quarto d’ora dopo l’inizio della sessione alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones è salito di 114,36 punti a 36.452,66 punti. Mentre l’S&P 500 selettivo è avanzato dello 0,40%, o 19,20 unità, a 4.785,38.

D’altra parte, il Nasdaq Market Composite Index, in cui erano quotate le società tecnologiche con la valutazione più alta, è aumentato dello 0,63%, ovvero 98,51 numeri interi, a 15.743,48.

Secondo gli analisti, il mercato azionario di New York di solito prende profitti nella prima settimana dell’anno, poiché gli investitori investono i loro soldi in nuove scommesse.

Tuttavia, esiste preoccupazione per la ripresa dei casi dovuti alla variante omicron del coronavirus, che costringe alla cancellazione di circa 5.000 voli negli Stati Uniti questo fine settimana.

Tuttavia, il mercato è apparso rialzista e ha spinto al rialzo i titoli delle principali compagnie aeree, come American Airlines (4,24%), United (4,32%) o Delta (3,84%).

Per settori, i guadagni sono stati guidati dalle società di beni non di base (1,91%) e dalle società energetiche (1,53%).

I più colpiti sono stati la salute (-1,62%) ei beni di prima necessità (0,88%).

Tra le 30 società quotate al Dow Jones, spiccano Goldman Sachs (2,08%), Boeing (1,89%), JPMorgan (1,8%) e Intel (1,36%).

Sul lato negativo, le perdite maggiori sono state per Procter & Gamble (-1,86%), MSD (-1,67%) e UnitedHealth (-1,49%).

Al di fuori di quel gruppo, Tesla è aumentata di circa il 10% dopo aver riportato consegne di veicoli record – 308.000 – nell’ultimo trimestre dell’anno,

READ  Santander acquista il resto della sua consociata statunitense per i consumatori per 2,5 miliardi di dollari Da Reuters

In altri mercati, il petrolio del Texas è salito a 75,34 dollari al barile, l’oro a 1.808,30 dollari l’oncia, il rendimento dei Treasury a 10 anni è rimbalzato all’1,595% e il dollaro si è rafforzato rispetto all’euro, con una variazione di 1,1313. EFE

nqs / fpa

© EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di EFE SA, è espressamente vietata.