Gennaio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Wall Street ha chiuso in positivo e il Dow Jones è salito dell’1,87% mentre i timori svanivano

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2021 – 21:57

New York, 6 dicembre (EFE). – Wall Street ha chiuso in verde lunedì e il suo indice principale, il Dow Jones Industrialists, è aumentato dell’1,87%, cancellando le perdite accumulate la scorsa settimana per i timori che l’Omicron mutevole del virus Corona si dissipi.

Secondo i dati al termine della seduta della Borsa di New York, il Dow Jones ha aggiunto 646,95 punti a 35.227,03 punti. Mentre l’S&P 500 selettivo è salito dell’1,17%, o 53,24 unità, a 4.591,67.

Il Nasdaq Composite Index, che riunisce le più importanti società tecnologiche, è salito di 0,93 o 139,68 numeri interi a 15.225,15.

Il mercato azionario di New York ha iniziato la settimana con un rimbalzo, riprendendosi dalle massicce vendite della variante omicron negli ultimi giorni nella speranza che il suo impatto economico sarà inferiore a quanto temono gli investitori.

La scorsa settimana, il Dow Jones è sceso dello 0,9%, l’S&P 500 è sceso dell’1,2% e il Nasdaq è sceso del 2,6%.

Il consigliere medico per gli affari medici del governo degli Stati Uniti, Anthony Fauci, ha dichiarato alla CNN Sunday che i dati preliminari su COVID-19 da questa variante, che è già presente in 15 stati, sono “incoraggianti”.

I vincitori di oggi sono state le misure relative all’uscita dalla pandemia, come American Airlines (7,88%) o la catena di voli Royal Caribbean (8,22%).

Inizialmente, ci sono state vendite presso grandi aziende tecnologiche che hanno beneficiato di chiusure dovute alla rotazione del mercato, ma in seguito sono tornate ai profitti, come nel caso di Amazon (1,11%) o Apple (2,15%).

READ  L'inflazione dell'Eurozona balza al 3,4% a settembre, il livello più alto da 13 anni | Economia

Tutti i settori hanno chiuso in rialzo, guidati da industria (1,64%), materie prime (1,6%) e servizi pubblici (1,53%).

Tra le 30 società quotate al Dow Jones, i guadagni più alti sono stati Walgreens (3,80%), Boeing (3,72%), Intel (3,53%) e Visa (3,24%).

In altri mercati, il petrolio del Texas è salito a 69,29 dollari al barile, alla fine della sessione l’oro è sceso a 1.779,4 dollari l’oncia, il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni è salito all’1,438% e il dollaro è salito rispetto al dollaro. Euro, con un cambio di 1.1282.000 lire turche. EFE

nqs / cfa

© EFE 2021. È espressamente vietata la ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA