Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Willy Jewel – AS.com

Passano i giorni e si avvicinano i playoff. Mancano appena una dozzina di partite a ciascuna squadra per affrontare la fase finale o finire la stagione e iniziare a pensare alla fase successiva. Un po’ di tutto in entrambe le conferenze, dove la lotta per giocando E la curiosità delle traversate non si ferma. In mezzo a tutto questo, gli Harden e gli Embiid’s Sixers non sembrano più forti, i Grizzlies sono ancora in ottima forma e i Suns, senza Chris Paul, stanno accumulando una vittoria accelerata nei tempi supplementari contro i Kings. Inoltre, Vittorie per i Pacers, Pelicans (con il Great Willy), Magic and the Jazz (con un inizio Guancho). Ecco il riassunto della giornata:

Indiana Pacers 129-98 PORTLAND BLAZER TRAIL

In un incontro tra due squadre condannate a non giocare fino a fine stagione, i Pacers (25-47, 13° nella Eastern Conference). Vantatevi di un attacco di squadra (sette giocatori con più di 10 punti) per sconfiggere i Blazers (26-44, 12° nella Western Conference) Josh Hart (26 punti). L’immagine della partita alla fine è emersa quando un tifoso ha rimproverato il centro dei Blazers Josef Nurkic, che è ancora infortunato, ha affrontato il tifoso e gli ha lanciato il cellulare.

Houston Rockets 98 – 122 Memphis Grizzly

I Grizzlies (49-23, secondi nella Western Conference) non hanno mancato Ja Morant, fuori per un fastidio al ginocchio, e hanno schiacciato gli ultimi Rockets in West (17-54) con cinque sconfitte consecutive. Desmond Bain (24 punti, 7 assist) ha aperto la strada ai Grizzlies (16 su 34 in triple) Mentre Dennis Schroeder (17 punti) è stato il capocannoniere dei Rockets.

Atlanta Hawk 112-117 pellicani di New Orleans

I Pelicans sono passati ai Lakers domenica nella classifica della Western Conference grazie alla vittoria sugli Hawks (112-117) in una superba partita di Willie Hernangomez. L’asse spagnolo ha segnato 17 punti (5 tiri su 12, 7 tiri liberi su 7), 10 rimbalzi (7 dei quali in attacco), 2 assist e un recupero in 15 minuti dalla panchina del pellicano. Jonas Valanciunas (26 punti, 12 rimbalzi) e CJ McCollum (25 punti, 8 assist) hanno guidato i Pelicans che, nonostante l’assenza di Brandon Ingram, hanno lasciato Atlanta con la vittoria. Ha avuto anche una grande partita Jose Alvarado 15 punti, 4 rimbalzi, 4 assist e 3 palle rubate in 24 minuti. Quelli di New Orleans erano in vantaggio di 19 punti nel primo quarto, ma hanno finito per soffrire dopo una spinta dell’ultimo minuto degli Hawks. Danilo Gallinari, con 27 punti e 5 rimbalzi, è stato il capocannoniere dell’Atlanta. Con questa vittoria, i Pellicani, che hanno vinto tre delle ultime cinque partite, Sono noni in Occidente con 30 vittorie e 41 sconfitte, così come i Lakers che ora sono decimi.l’ultima posizione è l’ultima posizione che dà accesso a giocando. Tottenham, 2,5 partite in trasferta, in agguato.

READ  KAT, guidato da Akbar, alla ricerca del secondo qualificatore

Orlando Magic 90-85 Oklahoma City Thunder

Un’altra partita senza niente in palio è stata risolta dalla vittoria degli Orlando Magic su Thunder (20-51, penultimo nella Western Conference) che ne ha perse nove di fila. Wendell Carter Jr. (30 punti, 16 rimbalzi) ha portato i Magic alla vittoria (19-53, ultimo nella Eastern Conference). In un gioco debole con pochissima precisione di tiro (38,6% per la magia, 32,6% per il tuono).

Sacramento Kings 124-127 Phoenix Sun (nel tempo)

I Suns (58-14, leader della Western Conference) hanno dovuto fare anche gli straordinari per mantenere la loro buona serie di vittorie consecutive (cinque vittorie consecutive) Vittoria difficile sui Kings guidati da Devin Booker con 31 punti e 7 rimbalzi. Davion Mitchell (28 punti, 9 assist) è stato il migliore tra alcuni Kings (25-48, 13° in Occidente e già senza opzioni) giocando), che si sono lasciati sfuggire la vittoria e si è infortunato Domantas Sabonis (18 punti, 12 rimbalzi e 6 assist).

New York Knicks 93-108 Utah Jazz

La buona notizia della famiglia Hernangomez è proseguita con Juancho nel jazz (45-26, 4° posto nella Western Conference), Che ha iniziato la terza partita consecutiva per l’assenza di Bojan Bogdanovic e Danuel House Jr., che ha segnato 7 punti, 4 rimbalzi e 3 palle rubate in 25 minuti. Al Madison Square Garden, i Jazz hanno anche aggiunto la loro terza vittoria consecutiva grazie a Great Match di Donovan Mitchell (38 punti, 8 rimbalzi, 6 assist) Mentre ai Knicks (30-41, 12° nella Eastern Conference) si è distinto RG Barrett (24 punti, 7 rimbalzi).

Denver Nuggets 104 – 124 Boston Celtics

I Celtics, guidati dai Jays, sono ancora in ottima forma. Controlla il record qui.

READ  Luis Suarez: "È ora di prendersi le responsabilità"

Coltelli Philadelphia 88 – 93 Toronto Raptors

I Sixers hanno vinto per 16 punti (43-27, terzo nella Eastern Conference) nel primo quarto, ma la squadra di Joel Embiid (21 punti, 13 rimbalzi) e James Harden (17 punti, 9 rimbalzi, 8 assist) si è allentato eccessivamente e ha finito per cadere ai Raptors in una partita dura e dura (7 su 26 in triple per i canadesi, 7 su 27 per i Philadelphians). Pascal Siakam (26 punti, 10 rimbalzi) è stato il punto di riferimento per alcuni Raptors (40-31, 7° all’Est) dominante nel rinculo (56 contro 40).

Golden State Warriors 108 – 110 San Antonio Spurs

Gregg Popovich e Tottenham sono ancora in lotta per giocando. Controlla il record qui.