Reggio Calabria: 39enne accoltellato da parenti moglie dopo litigio, tre arresti

REGGIO CALABRIA – Tre persone sono state arrestate ieri sera dalla polizia a Reggio Calabria con l’accusa di tentato omicidio nei confronti di un parente. Gli agenti delle volanti e della squadra mobile sono intervenuti nel quartiere Ravagnese per un accoltellamento. La vittima, Carmelo Genovese, di 39 anni, è stata aggredita al culmine di una lite in famiglia e colpita all’addome. L’uomo è stato sottoposto ad intervento chirurgico nel reparto di chirurgia degli Ospedali Riuniti dove si trova in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Gli investigatori, con il coordinamento della Procura, hanno ricostruito la dinamica di quanto accaduto arrestando Santo Flaviano (32), Antonino Flaviano (23) e Antonio Flaviano (67), i primi due cognati ed il terzo suocero del ferito. In particolare, secondo la ricostruzione della polizia, Genovese, dopo una violenta lite con la moglie, si è allontanato da casa.
Quando è tornato c’erano ad attenderlo i cognati ed il suocero che lo avrebbero immobilizzato e accoltellato.
I tre arrestati dopo gli accertamenti di rito sono stati associati presso la Casa Circondariale di Arghillà in attesa del rito di convalida .