Sant’Eufemia d’Aspromonte, 50enne trovato morto e pieno di lividi nella vasca da bagno

Sant’Eufemia d’Aspromonte – Era riverso nella vasca da bagno, Francesco Antonio Garzo, il 50enne di Sinopoli di cui i familiari non avevano notizie dalla sera prima.
Ieri sera, infatti, dopo una telefonata al 118 da parte di uno dei figli, i carabinieri sono entrati nell’abitazione dell’uomo a Sant’Eufemia d’Aspromonte e lo hanno trovato morto: il corpo presentava delle escoriazioni ed ecchimosi diffuse sulle spalle, su gomiti e arti inferiori, oltre che una frattura al naso, ferita compatibile con una copiosa perdita di sangue che tra l’altro è stato ritrovato all’interno dell’abitazione.
Per questo motivo il medico legale arrivato sul posto ha avviato l’esame autoptico per convalidare l’ipotesi di omicidio. Sul caso stanno indagando i carabinieri di Gioia Tauro e Palmi.