Elezioni politiche e regionali: F.I.T.A. Calabria partecipa all’operazione «Agenda delle Priorità» e chiede ai candidati un preciso impegno

LAMEZIA TERME – Anche la Federazione Italiana Teatro Amatori (F.I.T.A.) Calabria aderisce alla campagna «Agenda delle Priorità del Teatro Amatoriale», avviata dalla propria rappresentanza nazionale e rivolta a tutti i partiti e a tutti i candidati in lizza alle prossime elezioni politiche, oltre che ai candidati alla presidenza di Lazio e Lombardia.
Abbiamo appoggiato pienamente e con grande entusiasmo questa edificante iniziativa – ha dichiarato Consolato Latella, presidente di F.I.T.A. Calabria – ed ora rilanciamo ai candidati del nostro territorio. Se infatti la F.I.T.A., leader in Italia con più di 1.400 compagnie e oltre 23mila tesserati, è apolitica e apartitica, è altrettanto vero che per il suo ruolo di rappresentanza deve far sentire la propria voce alla politica e ai partiti. Con l’Agenda delle “priorità” chiediamo quindi, alle forze politiche, di assumere un impegno dichiarato nei confronti di una realtà, quella del teatro amatoriale, che ha un ruolo sempre più riconosciuto a livello sociale, culturale ed economico. Chi è disposto a sottoscrivere questo impegno e a portarlo avanti si faccia sentire e noi lo faremo sapere.
Tre le priorità segnalate ai candidati per le politiche di domenica 4 marzo, la prima riguarda la “Legge sullo spettacolo dal vivo” che la Federazione ha attivamente promosso. La Legge – ha commentato Latella – è in attesa dei decreti attuativi e per procedere fattivamente verso una rivoluzione culturale, chiediamo dunque, che si apra un tavolo di confronto tra la F.I.T.A. ed il Ministero, in sinergia chiaramente con la Regione Calabria.
Il secondo punto dell’Agenda riguarda la «semplificazione della normativa delle associazioni culturali senza fini di lucro e di promozione sociale, mediante un intervento concordato sui decreti di attuazione della Legge di riforma del terzo settore». L’ultimo punto, infine, chiede ai candidati un impegno generale «a prevedere sgravi e facilitazioni fiscali per tutto il teatro amatoriale» ed uno specifico, ossia «l’eliminazione dell’imposta di bollo di 100 euro l’anno sui conti correnti».
Il testo completo dell’Agenda delle Priorità è disponibile nei siti F.I.T.A. Calabria e www.fitateatro.it. Le risposte delle segreterie dei partiti e dei singoli candidati alle politiche devono essere inviate a info@fitateatro.it entro le 15 di giovedì 1 marzo.