venerdì, Giugno 14, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Alphabet vale 2mila miliardi di dollari

NEW YORK (EFE).- La società tecnologica Alphabet, società madre di Google, è entrata nel “club” delle società quotate in borsa da 2mila miliardi di dollari dopo aver guadagnato il 10% durante la seduta, spinta dai buoni risultati trimestrali e dal pagamento del primo dividendo.

Alphabet ha chiuso la seduta a 171,94 dollari per azione (10,22% in più rispetto al giorno precedente). Ha chiuso per la prima volta con un capitale di 2,15 trilioni di dollari.

La società ha guadagnato 23,662 milioni di dollari nel primo trimestre del 2024, con un aumento del 57,21% su base annua, come annunciato ieri, giovedì.

Allo stesso modo, le sue vendite sono aumentate del 15,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e hanno raggiunto gli 80.539 milioni di dollari, il tasso di crescita più rapido dall’inizio del 2022.

Ascesa dell'alfabeto

Dopo questi risultati, la società tecnologica ha comunicato che il suo consiglio di amministrazione ha autorizzato la distribuzione di un dividendo di 20 centesimi per azione che sarà pagato il 17 giugno a tutti gli azionisti registrati il ​​decimo giorno dello stesso mese, e ha sottolineato la sua intenzione di pagare futuri dividendi trimestrali.

Inoltre, ha annunciato ulteriori 70 miliardi di dollari di riacquisto di azioni proprie.

Anche i numeri delle entrate pubblicitarie di YouTube e Google Cloud hanno contribuito ai buoni risultati. Che aumentano su base annua rispettivamente di oltre il 20% e di oltre il 28%.

Gli analisti hanno accolto questi numeri positivamente. Gli esperti di Barclays e JP Morgan hanno alzato il prezzo obiettivo delle azioni Alphabet a 200 dollari. Mentre quelli della Morgan Stanley lo hanno alzato a soli 195.

READ  Dollaro oggi in Perù: quanto ha aperto il tasso di cambio mercoledì 27 marzo?

L'azienda, come altri giganti della tecnologia, si sta ora imbarcando nella corsa per diventare leader nel campo dell'intelligenza artificiale (AI) e ha investito molto nella tecnologia, aggiungendo funzionalità di intelligenza artificiale generativa al suo motore di ricerca, app e servizi per garantire che i consumatori continuino a utilizzare le funzionalità di Google. utensili. .

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles