Rossano: nascondevano cocaina nel muro, arrestata coppia di coniugi

ROSSANO – Un un muro perimetrale esterno ad una abitazione vi avevano ricavato una nicchia tra i mattoni, creando un nascondiglio dove tenevano della droga.
È stato il fiuto investigativo dei carabinieri unito all’accuratezza dei controlli ad incastrare una coppia, marito e moglie di Rossano, G.G. e M.R., rispettivamente di 35 e 39 anni ed entrambi volti noti alle forze dell’ordine, che sono finiti in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
I militari li tenevano d’occhio da qualche giorno, seguendoli. Insospettiti da alcuni movimenti “strani” dei coniugi hanno deciso così di entrare nella loro casa nel centro storico della popolosa cittadina della fascia jonica cosentina.
Nella nicchia, realizzata allo scopo di sfuggire, evidentemente, ad un’eventuale perquisizione, gli investigatori dell’Arma vi hanno trovato circa trenta grammi di cocaina, in parte già suddivisa in dosi pronte per essere immesse sul mercato, oltre ad un bilancino di precisione e a diverso materiale per il confezionamento. Stupefacente che una volta venduto avrebbe fruttato almeno 2.500 euro.
Le attività sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Castrovillari che, al termine delle formalità, ha disposto a carico del marito la custodia cautelare nel carcere di Castrovillari e i domiciliari per la moglie.