Soppressione Passaggi a Livello a Sibari: l’assessore Musmanno ha presentato il progetto

CASSANO ALLO JONIO – È stato presentato ieri, giovedì 1 Marzo, a Sibari il progetto esecutivo delle opere sostitutive per la soppressione di due Passaggi a Livello di Sibari. Durante la conferenza stampa tenutasi presso la Delegazione Municipale di Sibari, sono intervenuti l’Assessore Regionale alle Infrastrutture, prof. Roberto Musmanno, il Responsabile della struttura di Rete Ferroviaria Italiana “Programma soppressione passaggi a livello e risanamento acustico”, ing. Gianluigi De Carlo, e l’ing. Enzo Rummolo, in rappresentanza della Commissione Straordinaria per la gestione del Comune di Cassano allo Jonio, che ha introdotto il tema dell’evento, sottolineando l’importanza dell’opera presentata per il territorio. L’intervento, infatti, ricade in prossimità di un punto di smistamento di importanti flussi veicolari, che, intersecando due linee ferroviarie, determinano situazioni di traffico molto intenso con estenuanti code, soprattutto durante il periodo estivo.
L’evento è stato l’occasione per illustrare lo stato del progetto complessivo di Adeguamento e Velocizzazione della Linea Jonica. L’assessore Musmanno ha ricordato che si tratta di un progetto da 477 milioni di euro, iniziato in maggio 2017 con la stipula del Protocollo di Intesa tra Regione Calabria, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana. Il Protocollo prevede la realizzazione di una serie di azioni che hanno come obiettivo l’adeguamento e la velocizzazione della linea ferroviaria jonica da Sibari a Melito Porto Salvo (Istituzione Rango di velocità C su tutta la linea, Soppressione Passaggi a Livello, Istituzione Barriere Antirumore, Rinnovo binario, Prolungamento sottopassi esistenti e realizzazione nuovi sottopassi, Riqualificazione e rifunzionalizzazione di stazioni).
Per quanto riguarda i Passaggi a Livello è stato sottolineato che lungo la linea jonica sono 94 quelli da rimuovere, di cui 77 pubblici e 17 Privati.

Per quanto riguarda i Passaggi a Livello è stato sottolineato che lungo la linea jonica sono 94 quelli da rimuovere, di cui 77 pubblici e 17 Privati.
L’assessore ha descritto l’iter di realizzazione di un intervento, con indicazione di tempi e costi previsti e del ruolo di ogni singolo attore (RFI, Regione Calabria e Comune) precisando come solo l’efficace cooperazione tra essi possa garantire il pieno successo dell’iniziativa.
Tutti i comuni interessati sono stati contattati, spesso più volte, sin da settembre 2017. Trentasei hanno già risposto e a questi appartengono il 90% dei passaggi a livello interessati. Per il 43% è stato prodotto lo studio di fattibilità, mentre per il 7% si ha il progetto definitivo e per il 10,5% l’esecutivo.
Il progetto esecutivo delle opere sostitutive dei 2 Passaggi a Livello di Sibari è stato illustrato dall’ ing. De Carlo di RFI, il quale durante il suo intervento ha fornito particolari su tutti gli elementi tecnici. L’opera presentata consiste nel realizzare due sottopassi carrabili e tre impalcati in sostituzione del Passaggio a Livello al Km 122+852 della linea Metaponto-Reggio Calabria e del Passaggio a Livello al Km 0+564 della linea Sibari-Paola. Vengono realizzati due cavalcavia, uno necessario per consentire l’accesso alla chiesa di San Giuseppe sia per il traffico pedonale che carrabile e l’altro per consentire il collegamento tra la viabilità di servizio al campo sportivo e l’area sopraelevata tra le due sottovie. A completare il progetto sarà, inoltre, la realizzazione di una strada e un cavalcavia in prossimità dello scatolare sostitutivo del Passaggio a Livello sulla linea Metaponto-Reggio Calabria, che consentirà l’accesso agli edifici di interesse privato, pubblico e commerciale.
L’Assessore Musmanno ha infine chiuso l’incontro informando i presenti di un’altra importante iniziativa intrapresa con successo dall’attuale Giunta Regionale per l’efficientamento della linea jonica. Il CIPE, nella seduta del 27 febbraio, ha deliberato un investimento di risorse pari a 40 milioni di euro per l’elettrificazione della linea jonica nella tratta Catanzaro Lido-Crotone. Queste risorse si sommano a quelle già disponibili su fondi POR Calabria 2014-2020 con cui si realizzerà l’elettrificazione della linea da Catanzaro Lido fino a Lamezia Terme. Una rimodulazione del progetto consentirà di reinvestire 70 milioni di euro per l’elettrificazione della tratta fra Sibari e Crotone. In questo modo, si prevede di collegare Sibari con Lamezia Terme su linea ferroviaria elettrificata. primi interventi di elettrificazione sono previsti nella primavera/estate del 2019.