Fede Valverde e i segreti della classifica contro il Manchester City

0
1
Fede Valverde e i segreti della classifica contro il Manchester City

Il calciatore del Real Madrid Federico Valverde ha detto a ESPN Uruguay perché la partita di ritorno contro il Manchester City in UEFA Champions League è stata la partita “più estenuante” della sua vita e ha commentato perché non vuole prendere i rigori.

Del resto confermato il centrocampista uruguaiano Il tecnico italiano Carlo Ancelotti ha sottolineato l'importanza della prestazione delle Merengue nelle partite chiave: “Il Madrid è sempre il Madrid, e lo abbiamo dimostrato in Champions League”..

Dopo aver pareggiato 3-3 nell'andata dei quarti di finale (Valverde ha segnato il pareggio finale con un tiro meraviglioso), la squadra spagnola e quella inglese si sono incontrate mercoledì scorso, 17 aprile, all'Etihad Stadium e hanno pareggiato 1-1, quindi dovevano giocare. Ai supplementari si deciderà il vincitore ai calci di rigore.

Penso di non aver mai giocato ad un gioco così faticoso in vita mia! Ne ho discusso con la mia famiglia, soprattutto nella mia testa. Non avere la palla e difendere la maggior parte del tempo sempre vicino alla porta ti stanca molto e ti fa vivere il calcio in modo diverso.Ma grazie a Dio sono riusciti a qualificarsi”. ESPN Uruguay.

In prigione ho sofferto moltoIl 25enne giocatore uruguaiano ha dichiarato: “Non ho mai giocato una partita così importante a causa dei calci di rigore, ed è stato molto bello vincerla”.

Perché non ha calciato ai calci di rigore?

Valverde avrebbe dovuto effettuare uno dei primi cinque tiri, ma lui stesso ha rifiutato questa possibilità.

L'uruguaiano ha concordato di essere stato scelto per finire la partita, ma ha sottolineato di non volerlo fare “per la stanchezza e perché penso che la cosa più importante in quei momenti sia la testa”.

READ  Il peccatore mette i piedi per terra: “Io non sono invincibile”.

“Se non ti senti bene, non sarai da meno di un calciatore per aver detto la verità. Penso che in quel momento devi anche liberarti di quell'orgoglio e di quell'ego, e se non sono pronto per questo momento lo farò lascia fare a un altro compagno di squadra.”confermato.

Ha spiegato perché il Real Madrid riesce sempre a vincere partite così straordinarie: “Per lo scudetto più di ogni altra cosa, per lottare sempre e per sapere che devi sempre fidarti fino alla fine, e che sei capace di farlo contro qualsiasi avversario;” Il Real è sempre “Madrid e lo abbiamo dimostrato in Champions League”.

“Ancelotti è così vicino che ti fa sentire parte della famiglia”.

A sua volta, Valverde si è distinto dall'allenatore Ancelotti: “per me È la persona più importante che ho oggi nel calcio.; Non solo per tutto quello che mi dà a livello calcistico, ma per tutto quello che mi dà a livello umano, mi chiede sempre se io e la mia famiglia stiamo bene; Questa è la cosa più importante”.

Lui gioca

0:34

Fede Valverde: “Ancelotti per me è la persona più importante nel calcio di oggi”

Il centrocampista uruguaiano ha sottolineato a ESPN il valore dell'allenatore italiano per il Real Madrid.

È così vicino che ti fa sentire come uno di famiglia.. E penso che questi tecnici o queste persone all’interno del club siano sempre importanti.

Infine, l'uruguaiano ha indicato che la sua squadra deve continuare su questa strada per essere incoronata campione del campionato spagnolo e della Champions League nella stagione 2023/24: “L'anno sta arrivando in modo sorprendente, siamo nel posto più bello. Anche se c’è grande stanchezza o esaurimento a livello fisico e mentale, è comunque il massimo.. “Abbiamo lavorato tutto l’anno per questi momenti e dobbiamo goderceli”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here