Strongoli, abusivismo edilizio: sequestrato fabbricato

STRONGOLI – Un fabbricato abusivo in corso di edificazione è stato sequestrato nei giorni scorsi dai carabinieri forestali a Strongoli Marina nei pressi del vallone Valenza. L’opera, secondo le verifiche effettuate dall’ufficio tecnico comunale, era priva di atto d’assenso per l’edificazione. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria e il committente dei lavori è stato denunciato per costruzione abusiva e violazione delle norme paesaggistiche.

Il manufatto, ad un piano fuori terra ed in corso di edificazione, ha pianta rettangolare di dimensioni 13,0 m x 7,0 m. ed è privo di copertura e di divisioni interne. Esso sarebbe stato destinato presumibilmente ad uso residenziale.

Il committente dei lavori, un quarantottenne residente a Strongoli che avrebbe ammesso le sue responsabilità, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per violazione della normativa edilizia e paesaggistica. L’area di sedime del fabbricato infatti, rientra nelle fascia di rispetto del vallone Valenza e del mare.

È la quarta costruzione abusiva individuata dai carabinieri forestali nel giro di un mese, l’ultima risale a pochi giorni fa.