Lamezia, querelle su utilizzo Palasparti: la risposta del Basketball Lamezia alla Lamezia Volley

LAMEZIA TERME – Non si è fatta attendere la risposta del Basketball Lamezia alla Lamezia Volley sulla querelle relativa all’utilizzo del Palasparti. A pochissime ore dal comunicato della società pallavolistica lametina, infatti, ecco la pronta replica della squadra gialloblu:
“In riferimento alla nota stampa della Lamezia Volley , ci è necessario fare chiarezza su alcune imprecisioni .
Innanzitutto l’incontro a cui si fa riferimento è stato richiesto dalla Nostra società e si è svolto il 16 Agosto e non ha visto tra le squadre presenti la Lamezia Volley.
Erano presenti la Royal Team Lamezia, la Top Volley Lamezia , la Raffaele Lamezia e noi .
Dubitiamo che la Lamezia Volley possa sapere cosa si è detto in quella sede , a meno che non le siano state falsamente riportate da altri nostre dichiarazioni .
In quella sede noi abbiamo appreso che non vi era la disponibilità delle due società di Pallavolo di serie B ad anticipare linizio delle loro gare , se non per un paio di eccezioni nellarco dellanno , per esigenze regolamentari .
Preso atto di ciò non ci è rimasto che abbozzare e comunicare verbalmente in quella sede che lunica soluzione plausibile per Noi era giocare il sabato , riservandoci di comunicare successivamente al Comune , unico soggetto ad autorizzare le partite ai sensi dellart. 8 del Regolamento in materia di impianti sportivi comunali ed attività e servizi per lo sport del Comune di Lamezia Terme ,quando il calendario fosse stato pubblicato .
Pertanto in data 18 Settembre abbiamo comunicato al Comune il calendario definitivo del Nostro Campionato , come da accordi intercorsi in quellincontro .
E pertanto la data di invio dei calendari al Comune , 18 Settembre noi contro il 3 Ottobre affermato da Lamezia Volley , a mettere in evidenza il vero punto in questione , che per noi non è una sterile contrapposizione tra due società .
Se gli uffici comunali avessero diligentemente preso atto del calendario da noi inviato il 18 Settembre e agito di conseguenza , dando autorizzazione e comunicandola al soggetto gestore , tutto questo non sarebbe successo .
E qui che risiede la nostra amarezza , nel vedere come argomenti come lo Sport vengono trattati in maniera superficiale dagli uffici competenti , creando disservizi a chi da lustro al nome della Città , nel vero senso della parola , senza chiedere nulla in cambio se non rispetto e efficienza .
Si capisca che la nostra delusione è vedere mortificati i nostri sforzi di elevare il nome della Città, di vedere la delusione dei nostri tifosi , che con noi hanno portato in giro per lItalia il nome di Lamezia facendo inorgoglire tutti quanti ,.
Come dimenticare i 300 di Salerno , i 200 di Fabriano o i 1200 presenti in casa con Cerignola .
Lo Sport a Lamezia è una delle poche cose che funziona e Noi chiediamo che anche gli uffici preposti funzionino come le tante società sportive valenti di Lamezia .
Infine ci è necessario ritornare sul comunicato della Lamezia Volley , per ricordare loro che , nel momento della loro disavventura patita nella scorsa stagione sportiva , poche società sportive hanno teso loro una mano togliendosi ore di allenamento per consentire loro di allenarsi a Lamezia e il Basketball Lamezia è tra queste , insieme alla Royal Team e alla Lamezia Soccer .
Non tutti quindi possono parlare di solidarietà tra società sportive , ma noi sicuramente lo possiamo fare. Altri non sappiamo”.

ADV Basketball Lamezia