Lamezia: rubano carta di credito e bancomat forzando auto, arrestati due marocchini

LAMEZIA TERME – La Polizia di Lamezia Terme ha arrestato H. M. di anni 26 e B.Y. di anni 34, entrambi di nazionalità marocchina ma residenti a Lamezia Terme, già pregiudicati per reati contro il patrimonio.
Le indagini sono partite da un cittadino lametino che aveva segnalato al 113 di aver ricevuto un sms che gli comunicava che qualcuno stava adoperando il suo bancomat in uno sportello bancario di Lamezia Terme.
La Sala Operativa del Commissariato individuava la banca presso la quale stava avvenendo il prelievo e così nei pressi dello sportello bancomat giungeva immediatamente una volante della polizia che notava nelle vicinanze due persone, le quali alla vista degli agenti si davano alla fuga. Inseguiti dalla Polizia venivano bloccati nelle vicinanze e perquisiti.
Addosso al primo veniva trovata la carta di credito appena rubata, mentre l’altro cercava di disfarsi del bancomat della stessa persona. La polizia accertava che i due avevano appena forzato l’autovettura della vittima, rubando il portafogli con all’interno le carte di credito con le quali avevano cercato di prelevare il denaro.
I due venivano arrestati e messi a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, Scavello, e l’arresto è stato convalidato con udienza per direttissima presso il Tribunale di Lamezia Terme.