Lamezia: si introduceva in casa del collega per derubarlo, arrestato 53enne

LAMEZIA TERME – Quasi quotidianamente avrebbe rubato all’interno dello stesso appartamento ma la vittima aveva installato in casa la videosorveglianza ed è così che l’autore dei furti è stato incastrato.

I poliziotti hanno infatti colto sul fatto un 53enne, S.G, di origini napoletane ma residente a Lamezia Terme. Tra la refurtiva vi erano oggetti in oro, alimenti, sigarette e soldi per un ammontare complessivo di circa 2mila euro.

Gli agenti, allertati dal proprietario dell’immobile, hanno indagato ed accertato che l’uomo avrebbe agito in malafede nel rapporto confidenziale instaurato col malcapitato, suo collega di lavoro e residente nello stesso palazzo.

Il ladro utilizzava infatti la copia della chiave che la vittima gli aveva confidato custodita in una pianta del pianerottolo.

I poliziotti si sono quindi appostati nell’appartamento e hanno colto il 53enne sul fatto, arrestandolo.

L’arresto è stato convalidato ieri.