Bloccata in ascensore all’ospedale, muore anziana paziente

La stavano trasferendo di reparto in ospedale, era sulla barella

Una donna di 81 anni è morta nella notte a Sassari durante il trasferimento da un reparto all’altro dell’Azienda ospedaliera universitaria della città sarda. La paziente sarebbe rimasta bloccata in ascensore, insieme ai barellieri, per circa 20 minuti e il decesso sarebbe sopraggiunto una volta arrivata nel reparto. Per far luce sull’episodio l’Asl aprirà un’inchiesta interna che si affiancherà a quella della Procura dell Repubblica di Sassari non appena ricevuta la relazione dei carabinieri della compagnia. Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia.

Nel frattempo, si è appreso che il fatto è avvenuto durante il trasferimento della paziente dalla clinica di Ginecologia a quella di Chirugia. La donna e i barellieri che la accompagnavano sono rimasti bloccati in ascensore per circa venti minuti, fino all’arrivo dei vigili del fuoco. L’anziana, che era stata operata il giorno prima per un prolasso dell’utero, ha avuto un malore appena arrivata in Chirurgia e poco dopo è deceduta. Dopo l’intervento aveva accusato dei dolori ed era stata sottoposta a Tac. Durante la notte, il medico di guardia ha disposto il trasferimento. L’inchiesta dovrà stabilire se il ritardo dovuto al blocco dell’ascensore le sia stato fatale.